Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presentato un modello di involucro edilizio per il risparmio energetico

L'ECO-CONDOMINIO DEGLI STUDENTI DI PIEVE DI SOLIGO PREMIATO DALLA CAMERA DI COMMERCIO

Classe del Casagrande vince il concorso "Impresa 2030. il futuro è adesso"


PIEVE DI SOLIGO - Si è svolta lunedì 26 Novembre in Camera di Commercio Treviso - Belluno la cerimonia di premiazione della terza edizione del Concorso di idee “Impresa 2030: il futuro è adesso” che ha visto come primi vincitori gli studenti della classe 5A Cat dell’istituto “Marco Casagrande” di Pieve di Soligo nella categoria “sostenibilità ambientale”.
I ragazzi seguiti dal professore Paolo Bortolin sono stati coinvolti sul tema del risparmio energetico nell'ambito edilizio, in particolare nel protocollo NZEB, edifici ad "Energia Quasi Zero". Il progetto si è concretizzato nella realizzazione di un modello in scala reale rappresentante una porzione di involucro edilizio da terra a cielo, comprensiva di tutte le stratigrafie. Il tutto è stato realizzato in chiave bioedile, utilizzando materiali naturali, sostenibili e riciclabili, sensibilizzando i ragazzi sull'importanza dell'edificio come "terza pelle". A compimento del percorso i ragazzi si sono cimentati nella realizzazione di un pannello fotovoltaico di circa 45 watt di potenza.
Grande soddisfazione da parte degli studenti che oltre aver riconosciuto il loro impegno, hanno permesso alla scuola di ricevere un premio economico del valore di 2.500 euro.