Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Attivo con 500 delegati sulle misure economiche

I LAVORATORI CHIEDONO CHIAREZZA SULLE PENSIONI E INVESTIMENTI

Le priorità di Cgil, Cisl e Uil sulla legge di Bilancio


TREVISO - La flat tax li lascia freddi, il reddito di cittadinanza non entusiasma, anzi si teme possa sottrarre risorse. A suscitare interesse è soprattutto la possibilità di sbloccare le pensioni, pur con qualche dubbio. I lavoratori dipendenti e i pensionati trevigiani hanno un'opinione diversificata verso la manovra predisposta dal governo.
E' emerso chiaramente nelle assemblee sindacali tenute nei mesi scorsi sul tema, come conferma Guglielmo Pisana, responsabile della Uil per Treviso e Belluno.
Alle misure economiche dell'esecutivo, Cgil Cisl e Uil hanno dedicato oggi un incontro a cui hanno partecipato, oltre ai vertici provinciali, 500 delegati. E' forte il timore che le tante attese create dalle promesse elettorali "possano essere disattese". La critica principale dei sindacati riguarda, però, mancanza di investimenti "unica via per aumentare la crescita e ridurre il debito", ricorda Giacomo Vendrame, segretario generale della Cgil Treviso.
Altre richieste riguardano il rafforzamento della lotta all'evasione, una fiscalità più progressiva ed equa, flessibilità in uscita verso la pensione, incentivi per i contratti a tempo indeterminati, maggiori risorse per infrastrutture, scuola, assunzioni negli enti pubblici.
Temi sui cui i sindacati chiedono un confronto con il governo. Ma a livello locale, come ricorda Cinzia Bonan, segretaria confederale della Cisl, Treviso Belluno, sollecitano anche un impegno comune con le associazioni imprenditoriali.