Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prestigioso riconoscimento per il Vice Questore aggiunto Graziano Perria

UN PREMIO AL SUPER POLIZIOTTO

E' il capo dell'Anticrimine della Questura di Treviso


TREVISO. Lo "Stop Secret Magazine", periodico on line di informazione sul mondo delle investigazioni, ha assegnato un premio speciale alla carriera al Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato, dott. Graziano Perria, Dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Treviso.

L’Investigation & Forensic Award è un premio, giunto alla seconda edizione, che viene assegnato alle Eccellenze italiane del mondo delle Investigazioni e del mondo Forense.

E il dott. Graziano Perria, nella sua lunga carriera, ha conseguito numerosi successi investigativi ed è stato apprezzato anche all’estero. Nel suo curriculum, brillano due importanti operazioni, tra cui: la cattura del noto terrorista giordano Al Molky, responsabile dell’omicidio del cittadino americano Leon Klinghoffer in occasione del sequestro della motonave “Achille Lauro”, e l’eclatante arresto del cosiddetto “pescatore di tritolo”, Cosimo D’Amato, cioè colui che consegnò più di una tonnellata di tritolo a Cosa Nostra per gli attentati di Capaci e di via D’Amelio, ma anche per approntare le cariche esplosive poi collocate nelle auto deflagrate a Roma, Firenze e Milano. Altre operazioni di Polizia Giudiziaria, condotte e risolte nell’ambito dell’antiterrorismo, dell’antimafia e dell’antidroga, sono valse al Vice Questore Perria l’assegnazione del prestigiosissimo Premio Internazionale nell’ottobre del 2013: il “Joe Petrosino”, consegnatogli a New York presso il Palazzo delle Nazioni Unite. Il dottor Perria è infatti l’unico poliziotto italiano in servizio ad aver ricevuto questo importante riconoscimento e l’Investigation & Forensic Awards rappresenta una ulteriore meritata conferma alla sua brillante carriera spesa al servizio dello Stato e del cittadino.