Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prestigioso riconoscimento per il Vice Questore aggiunto Graziano Perria

UN PREMIO AL SUPER POLIZIOTTO

E' il capo dell'Anticrimine della Questura di Treviso


TREVISO. Lo "Stop Secret Magazine", periodico on line di informazione sul mondo delle investigazioni, ha assegnato un premio speciale alla carriera al Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato, dott. Graziano Perria, Dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Treviso.

L’Investigation & Forensic Award è un premio, giunto alla seconda edizione, che viene assegnato alle Eccellenze italiane del mondo delle Investigazioni e del mondo Forense.

E il dott. Graziano Perria, nella sua lunga carriera, ha conseguito numerosi successi investigativi ed è stato apprezzato anche all’estero. Nel suo curriculum, brillano due importanti operazioni, tra cui: la cattura del noto terrorista giordano Al Molky, responsabile dell’omicidio del cittadino americano Leon Klinghoffer in occasione del sequestro della motonave “Achille Lauro”, e l’eclatante arresto del cosiddetto “pescatore di tritolo”, Cosimo D’Amato, cioè colui che consegnò più di una tonnellata di tritolo a Cosa Nostra per gli attentati di Capaci e di via D’Amelio, ma anche per approntare le cariche esplosive poi collocate nelle auto deflagrate a Roma, Firenze e Milano. Altre operazioni di Polizia Giudiziaria, condotte e risolte nell’ambito dell’antiterrorismo, dell’antimafia e dell’antidroga, sono valse al Vice Questore Perria l’assegnazione del prestigiosissimo Premio Internazionale nell’ottobre del 2013: il “Joe Petrosino”, consegnatogli a New York presso il Palazzo delle Nazioni Unite. Il dottor Perria è infatti l’unico poliziotto italiano in servizio ad aver ricevuto questo importante riconoscimento e l’Investigation & Forensic Awards rappresenta una ulteriore meritata conferma alla sua brillante carriera spesa al servizio dello Stato e del cittadino.