Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilitā, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prestigioso riconoscimento per il Vice Questore aggiunto Graziano Perria

UN PREMIO AL SUPER POLIZIOTTO

E' il capo dell'Anticrimine della Questura di Treviso


TREVISO. Lo "Stop Secret Magazine", periodico on line di informazione sul mondo delle investigazioni, ha assegnato un premio speciale alla carriera al Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato, dott. Graziano Perria, Dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Treviso.

L’Investigation & Forensic Award è un premio, giunto alla seconda edizione, che viene assegnato alle Eccellenze italiane del mondo delle Investigazioni e del mondo Forense.

E il dott. Graziano Perria, nella sua lunga carriera, ha conseguito numerosi successi investigativi ed è stato apprezzato anche all’estero. Nel suo curriculum, brillano due importanti operazioni, tra cui: la cattura del noto terrorista giordano Al Molky, responsabile dell’omicidio del cittadino americano Leon Klinghoffer in occasione del sequestro della motonave “Achille Lauro”, e l’eclatante arresto del cosiddetto “pescatore di tritolo”, Cosimo D’Amato, cioè colui che consegnò più di una tonnellata di tritolo a Cosa Nostra per gli attentati di Capaci e di via D’Amelio, ma anche per approntare le cariche esplosive poi collocate nelle auto deflagrate a Roma, Firenze e Milano. Altre operazioni di Polizia Giudiziaria, condotte e risolte nell’ambito dell’antiterrorismo, dell’antimafia e dell’antidroga, sono valse al Vice Questore Perria l’assegnazione del prestigiosissimo Premio Internazionale nell’ottobre del 2013: il “Joe Petrosino”, consegnatogli a New York presso il Palazzo delle Nazioni Unite. Il dottor Perria è infatti l’unico poliziotto italiano in servizio ad aver ricevuto questo importante riconoscimento e l’Investigation & Forensic Awards rappresenta una ulteriore meritata conferma alla sua brillante carriera spesa al servizio dello Stato e del cittadino.