Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/244: AUSTRALIA E SUD AFRICA OPEN, DEBACLE AZZURRA

Italiani sottotono negli ultimi due tornei prima delle festività


TREVISO - Due tornei di rilievo dell’European Tour, prima di una breve pausa.  Ad Albany, New Providence, organizzato in combinata tra European Tour e PGA of Australia, si è giocato l’Isps Anda. sul percorso del Royal Pines (par 72) a Benowa, nel Queensland. Montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un tumore stronca un tecnico di laboratorio

MUORE A TRENT'ANNI, ERA LA TESTIMONIAL DELL'ULSS 2

L'ultimo saluto venerdi a Conegliano


CONEGLIANO. Il suo volto sorridente lo conoscono tutti, pazienti, familiari e operatori del Distretto Pieve di Soligo dell’Ulss 2. Riprodotto in centinaia di poster accoglie, da qualche anno, chiunque varchi la soglia degli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto e delle sedi Distrettuali.

Da ieri il sorriso di Chiara Stefani, tecnico di laboratorio del Centro Trasfusionale di Conegliano, 30 anni compiuti il 1 settembre, sarà possibile vederlo, purtroppo, solo sui poster: è deceduta martedì sera a Conegliano, città nella quale viveva da alcuni anni.

Testimonial della campagna di umanizzazione del Distretto Pieve di Soligo, “Persone che si prendono cura di persone”, Chiara si era sentita male al lavoro, a metà settembre. La diagnosi di tumore era stata pressoché immediata. Si era sottoposta alle terapie con la determinazione e l’ottimismo con cui affrontava la vita e il lavoro.

Chiara Stefani aveva iniziato a lavorare per il Centro Trasfusionale dell’Ulss 2 nel febbraio 2013, inserendosi pienamente nell’ambiente e nella città di Conegliano, che non aveva voluto lasciare, per tornare alla sua natia Vignanello (VT), nemmeno durante la malattia.

Nell’ambito del Centro Trasfusionale si è occupata di tematiche legali della medicina trasfusionale, di automazione di laboratorio e di sistemi di qualità in sanità. Oltre a dare un contributo alla crescita del Servizio aveva proseguito il suo percorso professionale, conseguendo la Laurea Magistrale in Scienze delle professioni sanitarie.

“Era una persona solare, positiva, sempre disponibile con tutti”, la ricordano i colleghi, disperati per l’accaduto.

“La scomparsa di Chiara ha provocato un profondo dolore nell’Ulss 2 – commenta il direttore Francesco Benazzi -. Siamo vicini ai genitori, che hanno perso prematuramente una splendida figlia, e al compagno. La nostra Azienda perde una collaboratrice valida sia dal punto di vista professionale che umano”.

L’ultimo saluto a Chiara sarà dato venerdì 7 dicembre, alle ore 16, in Duomo a Conegliano


Galleria fotograficaGalleria fotografica