Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente intorno alle 3.30 a Mserada sul Piave

AUTO SBANDA E DISTRUGGE CENTRALINA TELECOM, PRIMA DI SCHIATARSI SU UN MURO

Feriti, ma non in modo grave, i tre occupanti


MASERADA SUL PIAVE - L'auto ha sbandato e ha divelto una centralina di derivazione Telecom, prima di accartocciarsi contro il muro di contenimento di una casa.
Ci sono forse un colpo di sonno del conducente o l'asfalto reso viscido dalle pioggia all'origine dell'incidente avvenuto alle 3.30 di mattina all'altezza del civico 9 di via Vittorio Veneto a Maserada sul Piave.
La vettura, perso il contrllo, è finita fuori strada: a bordo tre giovani, che fortunatamente non hanno riportato conseguenze particolarmente gravi. Sono stati comunque portati in ospedale per ulteriori accertamenti ed eventuali cure. A preoccupare i vigili del fuoco, giunti sul posto insieme agli operatori del Suem 118 e alla pattuglia dei Carabinieri, anche il rischio di esplosione poichè il motore dell'auto era alimentato a gpl. Gli specialisti dei pompieri hanno dunque proveduto immediatamente a mettere in sicurezza il mezzo, per poter procedere con i soccorsi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica