Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il chitarrista Carlo Cappello si aggiudica il riconoscimento

PREMIO MUSIC AMBASSADOR: VINCE UN FELTRINO

Venerdi 21 dicembre la consegna


FELTRE. Premio Music Ambassador 2018: è Carlo Cappello il vincitore. Il riconoscimento del Centro di Musica Unisono quest’anno andrà ad un giovane chitarrista, classe 1995 nato a Feltre e trasferitosi a Parigi per inseguire il suo sogno all’età di 19 anni. “L’Unisono è la casa della musica e dei giovani – spiega il direttore creativo Nicolò Ferrari Bravo -, vogliamo coltivare talenti e seguirli nel loro percorso di crescita e di formazione”. Il Premio, nato lo scorso anno in seguito alla vittoria di un bando europeo, punta a offrire una gratificazione agli studenti della scuola trasferitisi all’estero per seguire corsi e cercare di vivere, davvero, di musica. Lo scorso anno era andato a Stefano Doglioni, clarinetto basso da anni a New York dove si esibisce regolarmente nei migliori jazz club. Quest’anno tocca a Cappello, al terzo anno di studi al Conservatorio Boulanger. Venerdì 21 dicembre, a Palazzo Guarnieri sede del club e della scuola,  è prevista la cerimonia di gala per il conferimento del Premio che darà diritto al ragazzo di entrare nel calendario concertistico della prossima stagione Unisono e di registrare il live con le più moderne tecnologie. “Vogliamo dare una mano a questi ragazzi appassionati di musica – prosegue Ferrari Bravo -, la registrazione del live fornirà loro materiale per presentarsi nel mondo del lavoro. A questa vorremmo affiancare una consulenza di music business, un insieme di consigli su come impostare la propria carriera”.