Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Padre Pio Guidolin era stato educatore al Pime di Preganziol

OLIO SANTO, MINACCE ED ABUSI. PARROCO CONDANNATO A 14 ANNI

Il religioso dovrà risarcire ogni vittima con 10 mila euro


CATANIA. E' stato condannato a 14 anni di carcere e a versare 10 mila euro ad ognuna delle dieci parti civili che si erano costituite in giudizio contro di lui. Padre Pio Guidolin, sacerdote trevigiano di 55 anni era accusato di violenza sessuale nei confronti di alcuni bambini che frequentavano la sua parrocchia nel Catanese. Costringeva dei ragazzini a fare sesso con lui. Cospargendoli di olio santo, prelevato dalla sua chiesa, per convincerli che quei rapporti erano "atti purificatori in grado di lenire le sofferenze interiori". Le indagini hanno consentito di accertare che, dal 2014, il sacerdote, facendo leva "sulla fragilità di diversi ragazzini", tutti minori e provati da vicende personali che li avevano turbati, li avrebbe costretti a subire e a compiere atti sessuali. Quando uno dei minori ha osato opporre resistenza, hanno raccontano gli investigatori che hanno condotto le indagini, sarebbe stato isolato dalla comunità di fedeli e accusato di "asserzioni calunniose" nei confronti del sacerdote. Una sentenza che lo condanna a quattro anni di caercere in più rispetto a quanto chiesto dal pubblico ministro. Guidolin per anni lavorò al Pime di Preganziol come educatore.