Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era nato a Farra nel 1929

MERCOLEDI L'ULTIMO SALUTO AL PITTORE DONADEL

I funerali alle 14,30 nella Chiesa Parrocchiale di Soligo


FARRA DI SOLIGO. Saranno celebrati mercoledi alle 14,30 i funerali di Bruno Donadel, il famoso pittore solighese scomparso sabato scorso all'età di quasi novant'anni. L'artista era nato a Farra nel 1929. Ammalato da tempo, nell'ultimo periodo si era trasferito alla casa di riposo "Don Bozzola". Quartogenito di una famiglia di agricoltori, fin da bambino aveva dimostrato una grande passione ed una particolare attitudine per il disegno. Autodidatta, apprese la prospettiva da Giovanni Zanzotto, alla scuola serale di Pieve di Soligo, dove ebbe l'occasione di ricevere lezioni da Alfredo Serri e Amelia Casonato da Forno. Nel 1957 vinse il Premio Raccolta Bertarelli, riconoscimento che segnò l'inizio della sua carriera. Negli anni Sessanta iniziò ad esporre in diverse gallerie riscuotendo sempre lusinghieri successi.