Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Divieto dal 30 dicembre al 6 genniaio. Previste multe fino a 500 euro

TREVISO VIETA I BOTTI, FIRMATA L'ORDINANZA

Il sindaco Conte: "Tuteliamo gli animali"


TREVISO. Botti vietati dal 30 dicembre al 6 gennaio. Il sindaco di Treviso Mario Conte ha firmato l’ordinanza che impedirà l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi e lo scoppio di mortaretti e razzi su tutto il territorio comunale, tranne che nei luoghi e per gli eventi autorizzati dall’autorità di pubblica sicurezza. Così facendo non solo si vuole evitare il peggioramento della qualità dell’aria conseguente allo scoppio degli articoli pirotecnici ma anche tutelare i soggetti deboli fra i quali bambini, anziani, ammalati e animali. È cosa nota, infatti, che i forti rumori provocati dalla detonazione dei fuochi d’artificio provochi una serie di conseguenze negative per gli animali domestici che, spaventati, si espongono ai rischi di smarrimento e investimento. Ai trasgressori potrà essere comminata una sanzione dai 25 ai 500 euro.