Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il boato, avvenuto poco dopo le 9, udito a km di distanza

ESPLODE SERBATOIO AL PANORAMA, PAURA A VILLORBA

Evacuati il centro commerciale, nessun ferito


VILLORBA - Due tremendi boati, in rapida successione, hanno scosso questa mattina poco dopo le 9 il centro commerciale "Panorama" di Castrette di Villorba: ad esplodere un serbatoio di un impianto di condizionamento posto sul tetto dell'edificio di via Cartiera. Tanta paura, ma fortunatamente nessun ferito. E' subito scattato il piano di emergenza e gli addetti della struttura e i clienti presenti sono stati rapidamente fatti evacuare, mentre sul posto si precipitavano con diversi mezzi Vigili del fuoco, Suem e forze dell'ordine. L'esplosione è stata udita per un raggio di una decina di chilometri di distanza, fino a Spresiano: immediatamente, in molti hanno pensato ad un attentato terroristico. Si era anche ipotizzata l'evacuazione delle scuole e nel vicino stabilimento del gruppo Benetton sono state avviate le procedure di emergenza. Con il passare dei minuti l'allarme è poi rientrato: secondo le prime ricostruzioni,  l'esplosizione sarebbe del tutto accidentale, dovuta ad un malfunzionamento di un apparecchio per il condizionamento. Ancora da chiarire le cause precise e se all'interno vi fosse gas o acqua. I tecnici dei pompieri hanno iniziato le verifiche per accertare l'entità degli eventuali danni all'edificio e valutare la possibile riapertura.

Galleria fotograficaGalleria fotografica