Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nella Marca il più grande albero di Natale d'Italia

NATALE, ECCO L'ALBERO PIU' GRANDE

Alto 33 metri, è protetto come bene storico nazionale


CISON DI VALMARINO.Il più grande albero vivente d’Italia si trova in provincia di Treviso e più precisamente nella tenuta di Castelbrando, un castello da fiaba di proprietà dell’imprenditore Massimo Colomban situato nel comune di Cison di Valmarino che ospita hotel, spa e ristorante.

L’albero è un cedro dell’Atlante alto 33 metri con 3 metri di circonferenza. Una pianta di duecento anni che rende ancora più suggestiva una location già di per sé da sogno. In occasione del Natale 2018 oltre all’arbusto illuminato, la tenuta ospita un presepe di ghiaccio con statue alte due metri realizzate dagli scultori Francesco Falasconi (Apecchio), Mario Demuro (Matera), Giovanni Colarusso (Isernia) e Francesco Carrer (Zeson di Piave). L’albero è entrato anche nella top ten degli alberi più grandi d’Europa.E’ protetto dalla Soprintendenza come Bene storico nazionale.