Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un dipendenti l'ha scoperto e ha chiamato la Polizia

CERCA DI RUBARE 300 EURO DI VESTITI ALL'IPERMERCATO PANORAMA DI TREVISO

Moldavo 34enne arrestato, condannato ed espulso dall'Italia


TREVISO - Aveva indossato i diversi vestiti, appena sottratti dagli scaffali, uno sull'altro, sperando così di passare inosservato. Un dipendente del supermercato, tuttavia, si era insospettito, notandolo trafficare in camerino, ed ha avvisato la Polizia.
Un 34enne moldavo è stato arrestato e condannato per il furto, commesso ieri pomeriggio al Panorama di viale della Repubblica a Treviso.
Gli agenti della Volante, intervenuti in pochi minuti sul posto, hanno bloccato lo straniero e l’hanno perquisito: una verifica ha dimostrato che i capi di abbigliamento che aveva addosso, per un valore di circa 300 euro, corrispondevano ai codici a barre ritrovati per terra nello spogliatoio e che l’individuo aveva cercato di eliminare.
Trattenuto, il giovane dell’Est Europa è risultato avere a suo carico già altri precedenti per furto, oltre ad essere irregolare in Italia. Questa mattina è stato processato per direttissima e condannato a quattro mesi di reclusione, con pena sospesa, venendo così rimesso in libertà. Riaccompagnato in Questura, gli è stato notificato l’ordine di espulsione dal territorio nazionale.