Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il botto di fine anno lo fa l'Assigeco: 93-87

TVB MA CHE COMBINI: PESANTE TONFO CONTRO PIACENZA

Serata magica per gli ospiti, da dimenticare per Treviso


TREVISO Clamorosa sconfitta interna della De Longhi contro una delle penultime in classifica: serata di grazia per Piacenza, tutto storto invece per Treviso. L’inizio del match si conferma problematico in fase offensiva per la De’Longhi, che si ritrova sotto di 7 lunghezze dopo tre minuti di gioco. Coach Menetti, dopo il time out, inserisce in campo Michele Antonutti (2-9). Antonutti risponde a Sabatini da oltre l’arco, ma Piacenza prende fiducia e castiga ben tre volte TVB, l’ultima delle quali con Formenti (11-18).
La squadra di coach Menetti non trova ritmo dai 6.75 e si “rifugia” nel gioco sotto canestro con Tessitori (8pt). La schiacciata del numero 0 tiene a contatto la De’Longhi, che chiude comunque il primo quarto in svantaggio di 5 punti (17-22). È tutta un’altra TVB quella che scende sul parquet nel secondo quarto di gioco. Il maxi-parziale di 14-5 si apre con la tripla di un ritrovato Wayns, che non solo realizza sette punti ma dispenda anche un assist al bacio per Tessitori libero di schiacciare per la seconda volta stabilendo il +2 TVB (33-31). Il tiro da tre punti proprio non ne vuole sapere di entrare per TVB (2/13), mentre Piacenza con l’ex Sabatini e Formenti (entrambi a 9 pt) non ha timore di attaccare il ferro, procurandosi tiri liberi utili a mantenere il vantaggio (36-37). È una pioggia di bombe (tre consecutive di Ogide e una di Sabatini) quella che si scaglia sulla difesa della De’Longhi. Time out TVB (44-49). Pronta la reazione dei padroni di casa spinti dai 4.800 del Palaverde: Imbrò si sblocca da oltre l’arco, Burnett realizza i tre liberi e Uglietti vola al ferro a schiacciare il +1 (61-60). Si accende anche Eric Lombardi: la sua bomba frontale completa il suo personale break di 7-0 che manda i trevigiani all’ultimo quarto di gioco in vantaggio di 5 lunghezze (68-63). Un gelido parziale di 14-0 (Murrey e Ogide da oltre l’arco) paralizza improvvisamente la fiducia della De’Longhi che in un amen si ritrova sotto di 7 punti (68-75). Menetti schiera la zona ma i piacentini non si scompongono, anzi, timbrano nuovamente da oltre la linea dei 6,75 con Piccoli (75-80). I finali di gara che avevano condannato in precedenza l’Assigeco, questa volta girano a loro favore: la tripla di Ihedioha (tredicesima della serata) e quella di Sabatini sentenziano definitivamente una partita che la De’Longhi non è riuscita mai a prendere in controllo. Finale amaro di anno per la De’Longhi che perde in casa 87 a 93. Il prossimo match per TVB si disputerà al PalaCarnera nel giorno della Befana contro l’Apu Gsa Udine.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – ASSIGECO PIACENZA 87-93

DE’ LONGHI: Tessitori 20 (8/11 da 2), Burnett 12 (3/6, 1/2), Alviti 2 (0/1 da 2), Wayns 11 (3/4, 1/10), Antonutti 19 (1/3, 2/3), Imbrò 5 (1/3, 1/5), Chillo 5 (2/3 da 2), Uglietti 6 (3/6, 0/2), Lombardi 7 (1/1, 1/3). N.e.: Sarto, Epifani. All.: Menetti.
ASSIGECO: Diouf 2 (1/1 da 2), Ogide 20 (4/8, 4/7), Formenti 15 (3/8, 1/2), Antelli 2 (1/3, 0/1), Graziani, Piccoli 7 (1/2, 1/2), Ihedioha 11 (1/1, 3/4), Murry 14 (2/6, 2/7), Sabatini 19 (1/4, 3/6), Vangelov 3 (1/1 da 2). N.e.: Turini. All: Caccarelli.
ARBITRI: Noce, Valleriani, Azami.
NOTE: pq17-22, sq16-37, tq 68-63. Tiri liberi: TV 25/31, PC 21/28. Rimbalzi: TV 11+25 (Tessitori 2+4), PC 9+26 (Ogide 4+6). Assist: TV 20 (Imbrò 9), PC 17 (Sabatini 10). Note: Fallo tecnico: Massimiliano Menetti (23’19’’). Spettatori: 4818

Gli altri risultati:

Bondi Ferrara-Roseto Sharks       59-89
Tezenis VR-GSA Udine                  77-66
Bakery PC-OraSì Ravenna             dts 89-80
Unieuro Forlì-Pompea MN              dts 92-85
Montegranaro-LeNaturelle Imola  82-69
Termoforgia Jesi-Baltur Cento       92-83
Lavoropiù BO-Hertz CA                 80-65

La classifica     
        
 Lavoropiù BO      26   Pompea Mantova  10
 De'Longhi TV       22   Baltur Cento         10
 Unieuro Forlì        20   Bondi Ferrara       10
 XL Montegranaro 20   Roseto Sharks     10
 Tenezis VR           20   T.Forgia Jesi         10
 GSA Udine           16   Assigeco PC          10
 OraSì Ravenna    12   Bakery PC             10
 La Nat. Imola      12   Hertz Cagliari         6