Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nella Marca 15 incidenti mortali

2018 ANNO NERO: 69 MORTI SUL LAVORO

ATALMI (CGIL): "IL 2019 SIA L'ANNO DELLA SVOLTA"


TREVISO - Il Veneto chiude l’anno con un dato spaventoso: 69 vite perdute sul lavoro e la provincia di Treviso purtroppo in questa triste classifica è arrivata seconda con 15 vittime.
Non bastano più le frasi di circostanza serve evidentemente una azione straordinaria con la collaborazione di tutte le parti sociali e gli organi di vigilanza e prevenzione perché l’anno che sta arrivando non sia terribile come quello che stiamo concludendo.
Gli strumenti e gli impegni ci sono tutti: dalle assunzioni negli Spisal promessi dal Governatore Luca Zaia all’importante progetto pilota dell’OPP Treviso Industria con Spisal e Inail per la prevenzione dei rischi derivanti dall’utilizzo di macchine nel settore manifatturiero, fino al Protocollo firmato in Prefettura nel luglio di quest’anno per potenziare la sicurezza sul lavoro e negli ambienti a rischio.
Si tratta però ora di fare del 2019 l’anno dell’inversione di tendenza.
Dobbiamo concentrare l’attenzione e le risorse nel campo della prevenzione nei settori più a rischio: dall’edilizia, all’agricoltura fino al manifatturiero. ma assieme dobbiamo anche accendere i riflettori sui soggetti più a rischio come i lavoratori più anziani impegnati in lavori usuranti o i giovani precari che entrano in ambienti di lavoro spesso senza adeguata formazione. Serve contrastare il lavoro nero ed irregolare potenziando e coordinando i soggetti preposti alla vigilanza. Ed assieme dobbiamo cominciare dalla scuola a far crescere una cultura della salute e sicurezza sul lavoro attraverso anche l’esperienza della alternanza scuola-lavoro. Gli strumenti ci sono, come pure gli impegni ufficiali di tutti, ora dobbiamo cominciare a lavorare per ottenere risultati concreti.
 
Nicola Atalmi Cgil Treviso - Presidente Cocopro Inail