Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nella Marca 15 incidenti mortali

2018 ANNO NERO: 69 MORTI SUL LAVORO

ATALMI (CGIL): "IL 2019 SIA L'ANNO DELLA SVOLTA"


TREVISO - Il Veneto chiude l’anno con un dato spaventoso: 69 vite perdute sul lavoro e la provincia di Treviso purtroppo in questa triste classifica è arrivata seconda con 15 vittime.
Non bastano più le frasi di circostanza serve evidentemente una azione straordinaria con la collaborazione di tutte le parti sociali e gli organi di vigilanza e prevenzione perché l’anno che sta arrivando non sia terribile come quello che stiamo concludendo.
Gli strumenti e gli impegni ci sono tutti: dalle assunzioni negli Spisal promessi dal Governatore Luca Zaia all’importante progetto pilota dell’OPP Treviso Industria con Spisal e Inail per la prevenzione dei rischi derivanti dall’utilizzo di macchine nel settore manifatturiero, fino al Protocollo firmato in Prefettura nel luglio di quest’anno per potenziare la sicurezza sul lavoro e negli ambienti a rischio.
Si tratta però ora di fare del 2019 l’anno dell’inversione di tendenza.
Dobbiamo concentrare l’attenzione e le risorse nel campo della prevenzione nei settori più a rischio: dall’edilizia, all’agricoltura fino al manifatturiero. ma assieme dobbiamo anche accendere i riflettori sui soggetti più a rischio come i lavoratori più anziani impegnati in lavori usuranti o i giovani precari che entrano in ambienti di lavoro spesso senza adeguata formazione. Serve contrastare il lavoro nero ed irregolare potenziando e coordinando i soggetti preposti alla vigilanza. Ed assieme dobbiamo cominciare dalla scuola a far crescere una cultura della salute e sicurezza sul lavoro attraverso anche l’esperienza della alternanza scuola-lavoro. Gli strumenti ci sono, come pure gli impegni ufficiali di tutti, ora dobbiamo cominciare a lavorare per ottenere risultati concreti.
 
Nicola Atalmi Cgil Treviso - Presidente Cocopro Inail