Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nella Marca 15 incidenti mortali

2018 ANNO NERO: 69 MORTI SUL LAVORO

ATALMI (CGIL): "IL 2019 SIA L'ANNO DELLA SVOLTA"


TREVISO - Il Veneto chiude l’anno con un dato spaventoso: 69 vite perdute sul lavoro e la provincia di Treviso purtroppo in questa triste classifica è arrivata seconda con 15 vittime.
Non bastano più le frasi di circostanza serve evidentemente una azione straordinaria con la collaborazione di tutte le parti sociali e gli organi di vigilanza e prevenzione perché l’anno che sta arrivando non sia terribile come quello che stiamo concludendo.
Gli strumenti e gli impegni ci sono tutti: dalle assunzioni negli Spisal promessi dal Governatore Luca Zaia all’importante progetto pilota dell’OPP Treviso Industria con Spisal e Inail per la prevenzione dei rischi derivanti dall’utilizzo di macchine nel settore manifatturiero, fino al Protocollo firmato in Prefettura nel luglio di quest’anno per potenziare la sicurezza sul lavoro e negli ambienti a rischio.
Si tratta però ora di fare del 2019 l’anno dell’inversione di tendenza.
Dobbiamo concentrare l’attenzione e le risorse nel campo della prevenzione nei settori più a rischio: dall’edilizia, all’agricoltura fino al manifatturiero. ma assieme dobbiamo anche accendere i riflettori sui soggetti più a rischio come i lavoratori più anziani impegnati in lavori usuranti o i giovani precari che entrano in ambienti di lavoro spesso senza adeguata formazione. Serve contrastare il lavoro nero ed irregolare potenziando e coordinando i soggetti preposti alla vigilanza. Ed assieme dobbiamo cominciare dalla scuola a far crescere una cultura della salute e sicurezza sul lavoro attraverso anche l’esperienza della alternanza scuola-lavoro. Gli strumenti ci sono, come pure gli impegni ufficiali di tutti, ora dobbiamo cominciare a lavorare per ottenere risultati concreti.
 
Nicola Atalmi Cgil Treviso - Presidente Cocopro Inail