Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tre ragazze individuate dai carabinieri. Due sono minorenni

LADRE AL BAR: ECCO IL VIDEO CHE LE INCASTRA

Il video messo in rete ha dato la svolta alle indagini


MONTEBELLUNA. Uno sguardo alla barista, un altro agli altri avventori del locale. E poi una mossa rapida per afferrare e nascondere sotto il giubbotto il salvadanaio con le mance per il personale. Pochi spiccioli, qualche decina di euro in monetine. Le autrici del furto tre ragazze originarie della Bosnia, residenti nel Montebellunese. La loro azione e i loro volti sono rimasti immortalati nel video delle telecamere di sorveglianza installate all'interno della "Caneva del Moro" di Montebelluna. Un video messo sul web che in poche ore aveva avuto migliaia di click. Da queste immagini, risalenti al giorno di Santo Stefano sono partiti anche i carabinieri per identificare le ladre. E in pochi giorni le hanno denunciate: la maggiorenne è stata segnalata alla Procura di Treviso, le due complici alla Procura per i minori di Venezia. Tutte dovranno rispondere di furto aggravato in concorso.