Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'edificio trevigiano è stato restaurato nel 1987 da Fondazione Cassamarca

OLTRE 76MILA VISITATORI A CASA DEI CARRARESI NEL CORSO DEL 2018

La struttura ha ospitato 20 mostre e 43 convegni ed eventi


TREVISO -  Boom di visitatori per Casa dei Carraresi: nel corso del 2018, oltre 76mila persone hanno frequentato il centro convegni ed esposizioni di Fondazione Cassamarca a Treviso. La struttura ha ospitato 43 incontri e convegni, che hanno registrato circa 5.200 presenze dall’Italia e dall’estero, e 20 mostre, sia con ingresso libero sia a pagamento, per 71.240 visitatori.
Tra le mostre, spiccano quelle su Andy Wharol e su Elliott Erwitt, quella "Da Tiziano a Van Djck", la VIII Rassegna di Arte Contemporanea, le rassegne collettive, la retrospettiva di opere dedicata a monsignor Gino Bortolan, realizzata con i Lions Club Treviso e il Liceo Artistico cittadino, e i numerosi appuntamenti con l’arte contemporanea: pittura, scultura ma anche fotografia e arti visive.
Tra gli eventi concentrati in un weekend, il maggior numero di partecipanti è stato appannaggio della mostra “Vintage ai Carraresi” con circa 1500 biglietti. Dallo scorso anno è stata inoltre aperta una sezione museale “Fondazione Cassamarca architettura e territorio”, che è stata visitata da numerose scolaresche, addetti ai lavori e appassionati. Molti anche in nomi di rilievo transitati nelle sale di via Palestro, dai rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, agli sportivi, fino all’ex presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni.
Quest'anno, inoltre, per la prima volta, con la mostra "Elliott Erwitt", Casa dei Carraresi ha ospitato anche gli amici a quattro zampe, seguendo l'ordinanza ministeriale che regola il loro accesso e che tutti hanno rispettato.
Complessivamente, dal 1987, data in cui è stata riaperto dopo un lungo restauro, lo storico edificio ha ospitato 567 mostre e 5189 eventi, con più di 5milioni e 700mila partecipanti.