Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'edificio trevigiano č stato restaurato nel 1987 da Fondazione Cassamarca

OLTRE 76MILA VISITATORI A CASA DEI CARRARESI NEL CORSO DEL 2018

La struttura ha ospitato 20 mostre e 43 convegni ed eventi


TREVISO -  Boom di visitatori per Casa dei Carraresi: nel corso del 2018, oltre 76mila persone hanno frequentato il centro convegni ed esposizioni di Fondazione Cassamarca a Treviso. La struttura ha ospitato 43 incontri e convegni, che hanno registrato circa 5.200 presenze dall’Italia e dall’estero, e 20 mostre, sia con ingresso libero sia a pagamento, per 71.240 visitatori.
Tra le mostre, spiccano quelle su Andy Wharol e su Elliott Erwitt, quella "Da Tiziano a Van Djck", la VIII Rassegna di Arte Contemporanea, le rassegne collettive, la retrospettiva di opere dedicata a monsignor Gino Bortolan, realizzata con i Lions Club Treviso e il Liceo Artistico cittadino, e i numerosi appuntamenti con l’arte contemporanea: pittura, scultura ma anche fotografia e arti visive.
Tra gli eventi concentrati in un weekend, il maggior numero di partecipanti è stato appannaggio della mostra “Vintage ai Carraresi” con circa 1500 biglietti. Dallo scorso anno è stata inoltre aperta una sezione museale “Fondazione Cassamarca architettura e territorio”, che è stata visitata da numerose scolaresche, addetti ai lavori e appassionati. Molti anche in nomi di rilievo transitati nelle sale di via Palestro, dai rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, agli sportivi, fino all’ex presidente del Consiglio dei ministri Paolo Gentiloni.
Quest'anno, inoltre, per la prima volta, con la mostra "Elliott Erwitt", Casa dei Carraresi ha ospitato anche gli amici a quattro zampe, seguendo l'ordinanza ministeriale che regola il loro accesso e che tutti hanno rispettato.
Complessivamente, dal 1987, data in cui è stata riaperto dopo un lungo restauro, lo storico edificio ha ospitato 567 mostre e 5189 eventi, con più di 5milioni e 700mila partecipanti.