Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Cna di Treviso protesta contro i rincari sulle tratte venete

CARO PEDAGGI, LA RABBIA DEGLI ARTIGIANI

Rosolen: "Colpiscono in maniera iniqua il nostro terrotorio"


Giuliano Rosolen, direttore provinciale CNA Treviso TREVISO. Aumento dei pedaggi autostradali sulle tratte gestite da CAV (Concessioni Autostradali Venete), la CNA non ci sta. Il triangolo Venezia-Padova-Treviso, l’area più industrializzata e competitiva del Paese, è il più penalizzato d’Italia dai rincari approvati da questo Governo. Tassa inaccettabile che colpisce in modo iniquo molte ditte artigiane, soprattutto del trasporto e della logistica, ma non solo. 

«I rincari dei pedaggi sono pesanti e vanno a colpire in maniera iniqua il nostro territorio – afferma Giuliano Rosolen, direttore provinciale di CNA Treviso -. Avevano detto che non ci sarebbero stati aumenti e gli unici a trovarceli, insieme a poche altre aree in Italia, siamo noi. Non si capisce per quale ragione tratte di autostrada che sono tra le più care d’Italia subiscano ancora aumenti mentre altre tratte no. Il Ministro dovrà spiegare le sue scelte che vanno ad aggravare di imprese trevigiane e venete e rischiano di inficiarne la competitività. Dovrà spiegare agli artigiani trevigiani e veneti quali criteri ha usato per licenziare trattamenti così discriminanti».