Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

E' scomparso a 101 anni Arcangelo Baseotto

MORTO IL BARBIERE DI TEZZE, IL CORDOGLIO DI ZAIA

Tra i suoi "clienti" anche Rommel


TEZZE DI PIAVE. “Quando scompare una figura come quella di Arcangelo ci si sente più soli e più poveri, perché uomini come Baseotto incarnano la storia del Veneto e del territorio nel quale sono vissuti e si sono fatti benvolere”.

Con queste parole, il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, esprime il suo cordoglio per la scomparsa, a 101 anni, di Arcangelo Baseotto, lo storico barbiere di Tezze di Piave (lo fu anche del Feldmaresciallo Rommel), ma anche storico e orgoglioso bersagliere.

“Era così fiero della sua divisa – ricorda Zaia – da essere riuscito a partecipare all’adunata dei Bersaglieri di Vazzola del 2016 alla bella età di 99 anni, ma era anche orgoglioso del suo lavoro, di quella bottega di barbiere che, come nella miglior tradizione del nostro Veneto, rappresentava l’abilità di un mestiere antico, ma anche il punto d’incontro della gente della zona”.

“Arcangelo – conclude il Governatore – era un simbolo del territorio dove ha vissuto, ma lo è anche del Veneto migliore, con la sua storia, la sua tradizione, la sua umanità”.