Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quartier del Piave e Vallata hanno ultimato i preparativi

LA NOTTE DEI PANEVIN

Dal braciere di Revine partirà il fuoco per accendere i falò di tutta la zona


REVINE. Il Consorzio Pro Loco del Quartier del Piave e Vallata, dopo una riunione con le 21 Pro Loco ed oltre duecento loro rappresentasti, avvenuta presso la sala festeggiamenti della pro Loco di Combai si sono concordati gli aspetti organizzativi del Panevin 2019, in programma per la giornata di sabato 5 Gennaio. “Il Panevin -ha ricordato il Presidente del Consorzio Roberto Franceschet è una delle principali tradizioni della civiltà rurale di un tempo. Fino agli anni Settanta del secolo scorso erano numerosi i Panevin allestiti nelle borgate dei paesi, presso le famiglie contadine. La loro accensione, la sera della vigilia dell’Epifania, dava luogo ad uno spettacolo veramente suggestivo. Poi con l’evento della industrializzazione, anche questa usanza andò scomparendo. A conservarla furono le Pro Loco, nella quasi totalità, che, come è noto, hanno fra i loro scopi, anche la valorizzazione del patrimonio culturale del passato. Il luogo di partenza quest’anno sarà Revine Lago –Chiesa San Matteo ore 17.00- dove nel bracciere posto nel piazzale antistante la parrocchiale verrà benedetto il fuoco. Da qui i giovani in rappresentanza delle varie Associazioni, porteranno il fuoco ai Panevin sparsi in tutto il Quartier del Piave e Vallata”. Il presidente Franceschet ha invitato organizzatori e partecipanti, non solo a sostituire petardi e fuochi artificiali con canti della tradizione veneta, ma ha pure proibito l’uso di materiali inquinanti. Il materiale da bruciare dovrà essere soltanto legna vergine e idonea