Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Straordinaria prestazione del Benetton contro la capolista

I VERI GUERRIERI SONO I LEONI: WARRIORS BATTUTI 20-17

Doppietta di Budd e meta di Steyn


TREVISO - Strepitosa prestazione del Benetton che infila la terza vittoria consecutiva battendo la capolista Warriors, giunta alla terza sconfitta di fila. Gli uomini di coach Crowley sin dai primi minuti sono in controllo del match nel tentativo di imporre il proprio gioco. All’8’ tenuto fischiato dall’arbitro Neville contro Glasgow con Allan che va in touche sui 5 m scozzesi. Dalla rimessa i Leoni raccolgono l’ovale che purtroppo non riescono poi a liberare ed il possesso torna così ai Warriors. Al 13’ buona occasione all’altezza dei 5 m avversari per i Leoni che tentano un intercetto recuperando l’ovale e provano ad approfittarne grazie anche gli offload di Morisi e Negri. Si torna sulla mischia precedente e dopo una serie di pick and go i Leoni vanno in meta con capitan Budd, Allan trasforma.

Gli scozzesi provano subito a farsi sotto ed al 20’ da una mischia sui 5 m biancoverdi trovano la meta con il centro Jonhson, Hastings trasforma dalla piazzola. Trascorrono alcuni minuti e Budd e compagni replicano con un bellissimo contrattacco sull’out di sinistra condotto da Ioane e Steyn, l’ovale si sposta sulla destra con Benvenuti che trova un ottimo varco. Glasgow commette fallo in ruck ed Allan sceglie così di andare in touche sui 5 m ospiti. Baravalle va al lancio ma Negri subisce fallo e si torna nuovamente in rimessa laterale. Dal tentativo di creare una maul, capitan Budd si stacca, si allunga e va in meta per la seconda volta; Allan dalla piazzola non è preciso.

Al 37’ scozzesi che sfruttano il fuorigioco commesso da Pettinelli per andare in touche sui 5 m dei Leoni. Dal tentativo di gioco, turnover in favore dei Leoni. Allo scadere una più che buona giocata personale di Johnson che gli permette di evitare due avversari e servire Horne permettendogli di andare a schiacciare in meta. Hastings da posizione favorevole trasforma. Nella ripresa, precisamente al 47’, gli ospiti ci provano con l’ala Nairn che commette in avanti a ridosso dei 22 m biancoverdi concedendo il possesso ai Leoni. Al 51’ azione insistita da parte dei padroni di casa che trovano la meta con Steyn, purtroppo non va la trasformazione di Allan. Poco dopo gli ospiti si ripropongono in avanti ma un’ottima difesa dei Leoni, a ridosso della linea di meta, riesce a respingere l’avanzata scozzese. La cosa riesce parzialmente al 61’ quando viene concesso un calcio di punizione che Hastings non sbaglia portando il punteggio in parità. Al 67’ mischia in favore dei Leoni davanti i pali del Glasgow. Padroni di casa che provano a giocarla ma Esposito commette in avanti. Si torna indietro in virtù del vantaggio concesso in precedenza, i Leoni scelgono di andare per i pali ed Allan fa +3. Due minuti più tardi Warriors dentro i 22 m biancoverdi che provano con un multifase di andare in meta, ci riescono ma l’ovale è tenuto alto. Così dalla mischia in favore degli scozzesi davanti i pali biancoverdi, gli ospiti provano a giocarla ma commettono in avanti nella trasmissione.

Al 78’ dopo la liberazione di Tebaldi, Glasgow ancora in avanti e ne scaturisce un calcio di punizione in loro favore. Questa volta scelgono i pali ma Thomson fa posizione favorevole calcia fuori. Sulla ripresa del gioco il calcio di McKinley viene raccolto da Rae che perde il pallone in avanti poi raccolto da un suo compagno di squadra ed è quindi fuorigioco. McKinley prova ad andare per i pali ma il suo calcio è corto. I Warriors in possesso del gioco provano fase dopo fase a guadagnare terreno ma l’ovale viene poi perso, Baravalle lo raccoglie e lo calcia fuori decretando di fatto la fine del match.

BENETTON TREVISO-GLASGOW WARRIORS 20-17

BENETTON 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Tommaso Benvenuti (59’ Marco Zanon), 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan (71’ Ian McKinley), 9 Dewaldt Duvenage (71’ Tito Tebaldi), 8 Abraham Steyn, 7 Giovanni Pettinelli (59’ Marco Lazzaroni), 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd (C), 4 Irné Herbst (76’ Federico Ruzza), 3 Simone Ferrari (55’ Tiziano Pasquali), 2 Hame Faiva (19’ Tomas Baravalle) (32’ Hame Faiva ) (55’ Tomas Baravalle), 1 Nicola Quaglio (55’ Cherif Traore) All. Crowley

WARRIORS 15 Ruairdh Jackson, 14 Robbie Nairn (54’ Lee Jones), 13 Stafford McDowall, 12 Sam Johnson, 11 Niko Matawalu, 10 Adam Hastings (75’ Brandon Thomson), 9 George Horne (54’ Nick Frisby) (63’ George Horne), 8 Adam Ashe, 7 Chris Fusaro (63’ Matt Smith), 6 Ryan Wilson (C), 5 Scott Cummings, 4 Tim Swinson (54’ Rob Harley), 3 Siua Halanukonuka (40’ D’Arcy Rae), 2 Grant Stewart (75’ Kevin Bryce), 1 Jamie Bhatti (54’ Alex Allan). All. Rennie

ARBITRO: Joy Neville
MARCATORI: 13’ meta Budd tr. Allan, 25’ meta Johnson tr. Hastings, 28’ meta Budd, 40’ meta Horne tr. Hastings, 51’ meta Steyn, 62’ p. Hastings, 67’ p. Allan