Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Unirà i comuni di Valdobbiadene, Vidor e Farra di Soligo il nuovo progetto da 300 mila euro

UNA NUOVA CICLABILE DA BIGOLINO A COL SAN MARTINO

Il progetto esecutivo è previsto per la primavera 2019


VALDOBBIADENE - Valdobbiadene, Vidor e Farra di Soligo sono coinvolte in un progetto unitario collaterale al percorso della ciclabile del Piave: una nuova pista ciclabile e pedonale tra Bigolino di Valdobbiadene e Col San Martino a Farra di Soligo, passando per Colbertaldo di Vidor.

La progettazione prevede la realizzazione di una nuova ciclabile collegata a quella del Piave con l’annesso richiamo turistico, ma che possa diventare anche un servizio fruibile dalla cittadinanza residente.
Grazie all’apporto del Consorzio Bim Piave Treviso, che nella fase progettuale aveva approvato un finanziamento di 100 mila euro rivolto a ciascuno dei Comuni soci per interventi di potenziamento e collegamento al tracciato designato della ciclabile del Piave, quindi, la nuova pista “intercomunale" diverrà parte integrante dell’opera complessiva che attraverserà 22 Comuni della Marca Trevigiana, per un totale di oltre 135 chilometri.

Il nuovo percorso si svilupperà dalla frazione di Bigolino di Valdobbiadene tra via Cal di Mezzo, via Corne e via San Rocco, fino a via Cavarie lungo il torrente Teva per raggiungere località San Giovanni. Da qui la possibilità di scendere verso Vidor ricollegandosi alla ciclabile del Piave, ma anche l’alternativa di proseguire in direzione Colbertaldo attraverso località "Madonna delle Grazie" per poi proseguire verso Col San Martino e Farra di Soligo tramite i Palù.

L’importo stanziato per l’opera è di 300 mila euro, in quanto accumula la quota prevista per i tre singoli Comuni, mentre il progetto esecutivo è previsto per la primavera 2019.

Facendo rete tra le amministrazioni si è creato un progetto più esteso, spiegano i tre sindaci.
Un grande progetto turistico che collegherà ben tre mostre della Primavera del Prosecco Superiore, e che sarà anche un valore aggiunto per la cittadinanza che potrà muoversi in sicurezza a piedi e in bicicletta.