Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/336: SCOTTISH CHAMPIONSHIP NEL SEGNO DI ADRIAN OTAEGUI

Il basco travolge gli avversari con un gran giro finale


FIFE (SCOZIA) - Questo evento di Scozia è a ridosso del 77° Open d’Italia, in programma dal 22 al 25 ottobre, al Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo (BS). Molti dei giocatori che sono in gara qui, parteciperanno poi all’ Open d’Italia. Nel field troviamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/335: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO IN NEVADA

Il torinese, però, esce al taglio, vince Martin Laird


LAS VEGAS (USA) - Dopo una pausa di sette mesi, Francesco Molinari torna in campo. Lo fa con lo Shriners Hospitals for Children Open, sul tracciato del TPC Summerlin, a Las Vegas in Nevada. Si era fermato il 12 marzo, quando il The Players Championship era stato bloccato per l’emergenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Unirà i comuni di Valdobbiadene, Vidor e Farra di Soligo il nuovo progetto da 300 mila euro

UNA NUOVA CICLABILE DA BIGOLINO A COL SAN MARTINO

Il progetto esecutivo è previsto per la primavera 2019


VALDOBBIADENE - Valdobbiadene, Vidor e Farra di Soligo sono coinvolte in un progetto unitario collaterale al percorso della ciclabile del Piave: una nuova pista ciclabile e pedonale tra Bigolino di Valdobbiadene e Col San Martino a Farra di Soligo, passando per Colbertaldo di Vidor.

La progettazione prevede la realizzazione di una nuova ciclabile collegata a quella del Piave con l’annesso richiamo turistico, ma che possa diventare anche un servizio fruibile dalla cittadinanza residente.
Grazie all’apporto del Consorzio Bim Piave Treviso, che nella fase progettuale aveva approvato un finanziamento di 100 mila euro rivolto a ciascuno dei Comuni soci per interventi di potenziamento e collegamento al tracciato designato della ciclabile del Piave, quindi, la nuova pista “intercomunale" diverrà parte integrante dell’opera complessiva che attraverserà 22 Comuni della Marca Trevigiana, per un totale di oltre 135 chilometri.

Il nuovo percorso si svilupperà dalla frazione di Bigolino di Valdobbiadene tra via Cal di Mezzo, via Corne e via San Rocco, fino a via Cavarie lungo il torrente Teva per raggiungere località San Giovanni. Da qui la possibilità di scendere verso Vidor ricollegandosi alla ciclabile del Piave, ma anche l’alternativa di proseguire in direzione Colbertaldo attraverso località "Madonna delle Grazie" per poi proseguire verso Col San Martino e Farra di Soligo tramite i Palù.

L’importo stanziato per l’opera è di 300 mila euro, in quanto accumula la quota prevista per i tre singoli Comuni, mentre il progetto esecutivo è previsto per la primavera 2019.

Facendo rete tra le amministrazioni si è creato un progetto più esteso, spiegano i tre sindaci.
Un grande progetto turistico che collegherà ben tre mostre della Primavera del Prosecco Superiore, e che sarà anche un valore aggiunto per la cittadinanza che potrà muoversi in sicurezza a piedi e in bicicletta.