Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo il girone di andata la De longhi taglia il suo Usa

CIAO MAALIK, LA TUA AVVENTURA A TREVISO ╚ FINITA

Del sostituto non ci sono ancora notizie


TREVISO - Treviso Basket ha rescisso consensualmente il contratto che lo legava a Maalik Wayns: il play americano quindi viene tagliato dopo la conclusione del girone di andata. A Ferrara domenica prossima, tenuto conto delle condizioni precarie di Burnett e Lombardi e del debutto di Tomassini continuamente rinviato, la De longhi rischia di presentarsi con un roster quasi dimezzato. Ma perchè separarsi proprio adesso da Wayns? "Maalik era sotto osservazione da un po'-spiega il diesse Andrea Gracis-decisione presa in questi ultimi giorni: abbiamo pensato che la cosa migliore per tutti fosse quella di non tenere più in sospeso una situazione ormai consolidata."
Lui come l'ha presa? "Wayns ci ha ringraziato dell'opportunità che gli abbiamo concesso, si è detto dispiaciuto per non essere riuscito a dare ciò che tutti si aspettavano da lui. Dal punto di vista umano direi che il dispiacere è reciproco, però eravamo anche consapevoli che così sarebbe stata dura continuare, purtroppo gli è mancata la personalità che un giocatore come lui avrebbe dovuto avere per aiutarci soprattutto nei momenti di difficoltà, e che invece ha esibito solo a tratti." Ancora non sapete chi sarà il sostituto? "No. Abbiamo deciso chiudere con Wayns adesso solo per terminare un periodo di disagio, del quale anche lui era consapevole. In questi mesi abbiamo cercato di stimolarlo, di trovare assieme la soluzione, abbiamo fatto di tutto per metterlo nelle condizioni migliori, ma invano.