Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mario Conte alla guida di una delegazioni di sindaci dell'Anci

DECRETO SICUREZZA, IL SINDACO INCONTRA IL PREMIER

"Naufragata le linea dei sindaci ribelli"


TREVISO. Conte a tu per tu con Conte. Il sindaco di Treviso ha incontrato questa mattina il premier, assieme a una delegazione di primi cittadini dell'Anci. All'ordine del giorno la questione dell'applicazione del dcreto sicurezza dopo le polemiche ed il boicottaggio di alcuni primi cittadini. Il sindaco di Treviso aveva anche minacciato l'uscita dall'associazione dei comuni in caso non fosse fatta chiarezza da parte del presidente Decaro. La delegazione era composta da Antonio Decaro (presidente Anci e sindaco di Bari), Enzo Bianco (ex sindaco di Catania e presidente consiglio nazionale Anci), Umberto Di Primio (sindaco di Chieti), Matteo Biffoni (sindaco di Prato), Chiara Appendino (sindaco di Torino), Roberto Pella (vicepresidente Anci e sindaco di Valdengo), Stefano Locatelli (sindaco di Chiuduno in provincia di Bergamo e responsabile enti locali della Lega), e appunto il sindaco di Treviso. "L’incontro è stato positivo e, di fatto, ha visto naufragare la linea dei sindaci che avevano annunciato la “disapplicazione” del decreto sicurezza - ha dichiarato Mario Conte - . Anci ha portato sulla scrivania del Premier alcune proposte fra le quali la possibilità di mantenere l'accesso allo Sprar delle persone vulnerabili, l'applicazione di modalità uniformi per la presa in carico da parte delle Asl dei richiedenti asilo e il diritto a conoscere le persone presenti nei centri di accoglienza (età, numero di componenti e sesso). Tali ipotesi risultavano comunque già al vaglio del Governo. Durante il vertice si è constatato ancora una volta come il decreto sicurezza rappresenti una strada positiva e concreta per risolvere definitivamente il nodo immigrazione anche grazie ai dati che vedono gli sbarchi ridotti al minimo storico."

Galleria fotograficaGalleria fotografica