Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il tragico incidente lungo la Noalese a Zero Branco

SCHIANTO FRONTALE CONTRO UN CAMION, MUORE 56ENNE PADOVANO

Gregorio Muzzi è spirato poco dopo l'arrivo in ospedale


ZERO BRANCO - Lo schianto frontale è stato violentissimo e non ha lasciato scampo a Gregorio Muzzi, 56 anni, originario di Catanzaro, ma da tempo residente a Padova, dove lavorava come sommelier e direttore di sala al noto ristorante Antico Brolo. L’incidente mortale è avvenuto intorno alle 17 di lunedì, a Zero Branco, lungo la strada Noalese. Muzzi proveniva da Scorzè, quando, forse per un malore, ha sbandato e la sua auto, una Lancia Ypsilon ha invaso la corsia opposta. Proprio in quel momento sopraggiungeva un camion: inevitabile e tremendo l’impatto. I due veicoli sono stati sbalzati nel fossato, ai lati opposti della carreggiata. Il 56enne è stato estratto dall’abitacolo dai vigili del fuoco con gravissimi traumi, purtroppo inutile la corsa in ambulanza all’ospedale di Treviso, dove il suo cuore ha cessato di battere poco dopo. Ferite lievi, invece, per l’autista del mezzo pesante, anch’egli 56 anni, di Scorzè.