Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nel 2018, transitati 3,3 milioni di viaggiatori

IL CANOVA SCOPPIA, STOP ALLA CRESCITA DEI PASSEGGERI

Save: "Raggiunto il volume massimo"


VENEZIA - Nel 2018 per l’aeroporto di Treviso sono transitati, in partenza o in arrivo, poco più di 3,3 milioni di viaggiatori, con un aumento del 9,7% rispetto all’anno precedente. Il numero, però, è destinato a non salire oltre. E’ stata la stessa Save, la società concessionario dello scalo della Marca, oltre che di quelli di Venezia, Verona e Brescia, ad annunciare che questo è il volume massimo di passeggeri che il Canova può gestire. “Un risultato raggiunto in anticipo rispetto alle attese”, conferma una nota del gruppo, e che quindi “induce a ridimensionare le prospettive di evoluzione del traffico dello scalo, in linea con i colloqui in corso con il sindaco di Treviso, Enac e autorità locali, per andare incontro alle esigenze del territorio”.
L’annuncio dovrebbe quantomeno, porre fine ad anni di polemiche sui piani di sviluppo dell’aeroporto, benché secondo i comitati dei residenti, già i livelli attuali siano fuori norma.
In totale polo aeroportuale del Nordest ha chiuso il 2018 sfiorando i 18milioni di passeggeri. Record per l’aeroporto di Venezia, terzo scalo intercontinentale nazionale, che a dicembre ha raggiunto il nuovo traguardo di 11 milioni di viaggiatori. Oltre 50 i vettori operativi al Marco Polo, per un centinaio di destinazioni, dieci delle quali a lungo raggio.
“L’incremento dell’8,9% del volume dei passeggeri del polo aeroportuale – commenta Enrico Marchi, presidente di Save - rappresenta un traguardo importante, con positive ricadute economiche ed occupazionali per l’intera area servita. Il nuovo anno ci vede impegnati con la stessa concentrazione su nuovi obiettivi di incremento della rete dei voli, con prospettive di sviluppo per tutto il polo”. Con l’eccezione, a questo punto, di Treviso.