Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'onorevole di Fratelli d'Italia ha annunciato la visita in occasione del dibattito sulle foibe

DE CARLO (FRATELLI D'ITALIA): "DJANGO VA SGOMBERATO"

"Se sono inadempienti il sindaco ha l'obbligo di sgomberarli". ASCOLTA L'INTERVISTA


TREVISO. Sabato sera all'ex Caserma Piave ci sarà anche lui, Luca De Carlo sindaco di Calalzo di Cadore e parlamentare di "Fratelli d'Italia" parteciperà alla serata-dibattito sulle foibe organizzata dal centro sociale Django. Una visita che si annuncia ad alta tensione dopo le polemiche e le minacce di sgombero e dopo la manifestazione del collettivo di sabato scorso in centro a Treviso. "E' una scelta che ho fatto perchè quello delle foibe è un tema che ho approfondito da nni - spiega De Carlo - ammetto che ci siano diverse posizioni, ma non credo alla censura e se mi lasceranno parlare dirò la mia. Spero sia un confronto vero e maturo".
Dibattito sulle foibe a parte la questione è anche quella relativa allo sgombero e alla situazione di "illegalità" denunciata dal sindaco Mario Conte che ha fatto sapere come il Django non faccia parte della convenzione che ha dato vita ad Open Piave. Per l'onorevole dei "Fratelli d'Italia" la questione è semplice: Django non può continuare a stare nell'ex caserma. "E' evidente che va sgomberato - spiega De Carlo - - Se esiste una convenzione e loro sono inadempienti relativamente ad alcune questioni importanti come quella della sicurezza e delle aree inagibili è obbligo dell'amministrazione comunale procedere allo sgombero e ripristinare la legalità".

Danilo Guerretta