Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/258: GUIDO MIGLIOZZI ESULTA AL KENYA OPEN

Primo successo sull'European Tour del 22enne vicentino


NAIROBI (KENYA) - Dopo aver seguito le prodezze di Francesco Molinari in Florida impegnato nel Players Championship, trasferiamoci ora in Kenya, a seguire la destrezza degli azzurri impegnati nel Magical Kenya Open del Tour europeo, sul percorso del Karen CC a Nairobi.Degli azzurri, a scendere in...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'onorevole di Fratelli d'Italia ha annunciato la visita in occasione del dibattito sulle foibe

DE CARLO (FRATELLI D'ITALIA): "DJANGO VA SGOMBERATO"

"Se sono inadempienti il sindaco ha l'obbligo di sgomberarli". ASCOLTA L'INTERVISTA


TREVISO. Sabato sera all'ex Caserma Piave ci sarà anche lui, Luca De Carlo sindaco di Calalzo di Cadore e parlamentare di "Fratelli d'Italia" parteciperà alla serata-dibattito sulle foibe organizzata dal centro sociale Django. Una visita che si annuncia ad alta tensione dopo le polemiche e le minacce di sgombero e dopo la manifestazione del collettivo di sabato scorso in centro a Treviso. "E' una scelta che ho fatto perchè quello delle foibe è un tema che ho approfondito da nni - spiega De Carlo - ammetto che ci siano diverse posizioni, ma non credo alla censura e se mi lasceranno parlare dirò la mia. Spero sia un confronto vero e maturo".
Dibattito sulle foibe a parte la questione è anche quella relativa allo sgombero e alla situazione di "illegalità" denunciata dal sindaco Mario Conte che ha fatto sapere come il Django non faccia parte della convenzione che ha dato vita ad Open Piave. Per l'onorevole dei "Fratelli d'Italia" la questione è semplice: Django non può continuare a stare nell'ex caserma. "E' evidente che va sgomberato - spiega De Carlo - - Se esiste una convenzione e loro sono inadempienti relativamente ad alcune questioni importanti come quella della sicurezza e delle aree inagibili è obbligo dell'amministrazione comunale procedere allo sgombero e ripristinare la legalità".

Danilo Guerretta