Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Violenze anche sui figli: "Se parlate, vi ammazzo"

PICCHIA E UMILIA LA MOGLIE PER TRENT'ANNI

Arrestato dai Carabinieri un 60enne veneziano


SPINEA - Decenni di botte, minacce, umiliazioni. Spesso davanti ai figli. In un caso l’avrebbe costretta a denudarsi per poi chiuderla fuori dell’uscio di casa. Un uomo di 60 anni è stato arrestato dai Carabinieri di Spinea per maltrattamenti contro la moglie e i familiari e lesioni personali dolose. Un quadro di violenze fisiche e psicologiche definito aberrante dagli stessi inquirenti, che andava avanti, secondo quanto ricostruito, almeno dal 1990.
Un periodo in cui non si contano gli episodi di offese, percosse, soprusi nei confronti della donna. Angherie continue, alle quali erano costretti ad assistere anche i due figli della coppia, di cui uno minorenne. A loro volta, vittime della brutalità paterna. Tutti sono stati indotti a non denunciare e neppure a ricorrere alle cure mediche, con pesanti minacce, anche di morte. Sono stati così i militari dell’Arma a ricostruire il clima di violenza, grazie ad alcune testimonianze di vicini, parenti e conoscenti.
Il marito e padre orco, veneziano, è stato arrestato, su ordinanza di custodia cautelare emesso dal Gip, ed ora si trova detenuto in una struttura sanitaria.