Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

6 in doppia cifra con un grande Tessitori

LA BAKERY NON FA PAURA, TVB LA SURCLASSA 96-71

E domenica il big match in casa della Fortitudo


TREVISO - Seconda vittoria consecutiva per la De Longhi che batte in scioltezza la formazione piacentina. Parte forte la Bakery con la prima tripla di serata di Voskuil e la schiacciata in contropiede di Castelli. TVB non si spaventa, anzi si esalta: un dominante Tessitori prende per mano la squadra, che in soli 2 minuti piazza un parziale di 18-1 che la porta sul +12 (18-6).
La De’Longhi si è definitivamente sbloccata: Burnett attacca il ferro, mentre Lombardi da tre punti mantiene il divario sul +15 TVB. Coach Menetti non è comunque soddisfatto della prestazione difensiva dei suoi, che concedono ben 20 punti alla formazione piacentina. Il canestro e fallo di Green chiude il primo quarto sul 30 a 20. È ancora la Bakery ad aprire il quarto, con sette punti consecutivi grazie soprattutto ad un Alan Voskuil caldo come una stufa. Il cecchino di Alabama, già a quota 15 punti, mostra il suo talento da oltre l’arco (3/3) e porta i biancorossi sul -3 (30-27), costringendo coach Menetti a chiamare minuto. La lunga panchina trevigiana dà i suoi frutti: Chillo in solitaria si prende e realizza la tripla del 39-31, mentre il solito mastino Uglietti ringhia in difesa su Green. Negli ultimi minuti del quarto c’è un botta e risposta tra le due squadre, fino alla tripla del capitano che manda le squadre al riposo lungo sul punteggio di 52-39. Al rientro sul parquet sono i cinque cesti consecutivi di Antonutti che tengono la De’Longhi avanti sul +16 (59-43). Voskuil, però, non si arrende ed è il vero trascinatore di Piacenza (25pt con 4/5 da tre): incontenibile da oltre l’arco realizza una tripla clamorosa da oltre 10 metri, a differenza di uno spento Crosariol che soffre terribilmente Tessitori e perde la testa commettendo un fallo antisportivo su Burnett al ventottesimo minuto e manda Dominez in lunetta (70-55). Chillo realizza subendo fallo, ma sono i due liberi di Castelli che chiudono il terzo quarto con la De’Longhi avanti per 75 a 59. Alviti da tre punti apre l’ultimo quarto di puro garbage time. La Bakery si arrende subito ad una TVB che fa quello che vuole in campo: Burnett è incontenibile quando attacca il ferro, Alviti realizza un lay-up con fallo e il nervosismo di Piacenza porta anche Cassar a commettere un fallo tecnico. La lotteria dei liberi aumenta il divario portando TVB sul +23 (86-63). Tessitori si esalta e mette a referto la terza stoppata di serata. Voskuil tocca quota 30 punti, ma ormai c’è poco da fare per Piacenza. Menetti premia i giovani Sarto, Epifani e Saladini, concedendo loro qualche minuto sul parquet. La schiacciata di Lombardi è il punto esclamativo di una vittoria netta della De’Longhi (96-71 il punteggio finale), che ora può concentrarsi sulla difficilissima trasferta al Paladozza di Bologna domenica prossima alle ore 12.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – PALLACANESTRO PIACENTINA 96-71

DE’ LONGHI: Tessitori 18 (8/11 da 2), Burnett 15 (5/7, 0/3), Sarto 3 (1/1 da 2), Alviti 10 (2/5, 1/4), Saladini, Antonutti 18 (5/5, 1/4), Imbrò 12 (1/1, 3/5), Epifani, Chillo 10 (2/4, 1/1), Uglietti 5 (2/6, 0/1), Lombardi 5 (1/1, 1/2). All.: Menetti.
BAKERY: Castelli 7 (2/5, 0/1), Green 14 (5/13, 1/4), Perego 6 (3/5), Cassar (0/1 da 2), Guerra 2 (1/3 da 2), Crosariol 6 (3/3 da 2), Pastore 4 (1/3 da 2), Voskuil 32 (4/6, 6/8), Buffo (0/1 da 2). N.e.: Pederzini. All.: Di Carlo.
ARBITRI: Salustri, Gonella, Marziali.
NOTE: pq 30-20, sq 54-41, tq 75-59. Tiri liberi: TV 21/25, PC 12/14. Rimbalzi: TV 10+22 (Tessitori 4+8), PC 5+16 (Voskuil 2+5). Assist: TV 23 (Burnett 7), PC 12 (Green 6). Fallo antisportivo: Andrea Crosariol (28’48’’), Amedeo Tessitori (38’44’’), fallo tecnico: Kurt Cassar (35’42’’), Alan Voskuil (39’19’’); 5 falli: Kurt Cassar (35’42’’). Spettatori: 4835