Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

6 in doppia cifra con un grande Tessitori

LA BAKERY NON FA PAURA, TVB LA SURCLASSA 96-71

E domenica il big match in casa della Fortitudo


TREVISO - Seconda vittoria consecutiva per la De Longhi che batte in scioltezza la formazione piacentina. Parte forte la Bakery con la prima tripla di serata di Voskuil e la schiacciata in contropiede di Castelli. TVB non si spaventa, anzi si esalta: un dominante Tessitori prende per mano la squadra, che in soli 2 minuti piazza un parziale di 18-1 che la porta sul +12 (18-6).
La De’Longhi si è definitivamente sbloccata: Burnett attacca il ferro, mentre Lombardi da tre punti mantiene il divario sul +15 TVB. Coach Menetti non è comunque soddisfatto della prestazione difensiva dei suoi, che concedono ben 20 punti alla formazione piacentina. Il canestro e fallo di Green chiude il primo quarto sul 30 a 20. È ancora la Bakery ad aprire il quarto, con sette punti consecutivi grazie soprattutto ad un Alan Voskuil caldo come una stufa. Il cecchino di Alabama, già a quota 15 punti, mostra il suo talento da oltre l’arco (3/3) e porta i biancorossi sul -3 (30-27), costringendo coach Menetti a chiamare minuto. La lunga panchina trevigiana dà i suoi frutti: Chillo in solitaria si prende e realizza la tripla del 39-31, mentre il solito mastino Uglietti ringhia in difesa su Green. Negli ultimi minuti del quarto c’è un botta e risposta tra le due squadre, fino alla tripla del capitano che manda le squadre al riposo lungo sul punteggio di 52-39. Al rientro sul parquet sono i cinque cesti consecutivi di Antonutti che tengono la De’Longhi avanti sul +16 (59-43). Voskuil, però, non si arrende ed è il vero trascinatore di Piacenza (25pt con 4/5 da tre): incontenibile da oltre l’arco realizza una tripla clamorosa da oltre 10 metri, a differenza di uno spento Crosariol che soffre terribilmente Tessitori e perde la testa commettendo un fallo antisportivo su Burnett al ventottesimo minuto e manda Dominez in lunetta (70-55). Chillo realizza subendo fallo, ma sono i due liberi di Castelli che chiudono il terzo quarto con la De’Longhi avanti per 75 a 59. Alviti da tre punti apre l’ultimo quarto di puro garbage time. La Bakery si arrende subito ad una TVB che fa quello che vuole in campo: Burnett è incontenibile quando attacca il ferro, Alviti realizza un lay-up con fallo e il nervosismo di Piacenza porta anche Cassar a commettere un fallo tecnico. La lotteria dei liberi aumenta il divario portando TVB sul +23 (86-63). Tessitori si esalta e mette a referto la terza stoppata di serata. Voskuil tocca quota 30 punti, ma ormai c’è poco da fare per Piacenza. Menetti premia i giovani Sarto, Epifani e Saladini, concedendo loro qualche minuto sul parquet. La schiacciata di Lombardi è il punto esclamativo di una vittoria netta della De’Longhi (96-71 il punteggio finale), che ora può concentrarsi sulla difficilissima trasferta al Paladozza di Bologna domenica prossima alle ore 12.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – PALLACANESTRO PIACENTINA 96-71

DE’ LONGHI: Tessitori 18 (8/11 da 2), Burnett 15 (5/7, 0/3), Sarto 3 (1/1 da 2), Alviti 10 (2/5, 1/4), Saladini, Antonutti 18 (5/5, 1/4), Imbrò 12 (1/1, 3/5), Epifani, Chillo 10 (2/4, 1/1), Uglietti 5 (2/6, 0/1), Lombardi 5 (1/1, 1/2). All.: Menetti.
BAKERY: Castelli 7 (2/5, 0/1), Green 14 (5/13, 1/4), Perego 6 (3/5), Cassar (0/1 da 2), Guerra 2 (1/3 da 2), Crosariol 6 (3/3 da 2), Pastore 4 (1/3 da 2), Voskuil 32 (4/6, 6/8), Buffo (0/1 da 2). N.e.: Pederzini. All.: Di Carlo.
ARBITRI: Salustri, Gonella, Marziali.
NOTE: pq 30-20, sq 54-41, tq 75-59. Tiri liberi: TV 21/25, PC 12/14. Rimbalzi: TV 10+22 (Tessitori 4+8), PC 5+16 (Voskuil 2+5). Assist: TV 23 (Burnett 7), PC 12 (Green 6). Fallo antisportivo: Andrea Crosariol (28’48’’), Amedeo Tessitori (38’44’’), fallo tecnico: Kurt Cassar (35’42’’), Alan Voskuil (39’19’’); 5 falli: Kurt Cassar (35’42’’). Spettatori: 4835