Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIŁ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I soldi andranno alla Pediatria di Treviso

SCATTI BENEFICI: RACCOLTI 14MILA EURO

I campioni di basket, calcio e volley avevano postao per lo studio Perazza


TREVISO. La seconda edizione del calendario Perazza è stata un successo: 14 mila gli euro raccolti che serviranno per l’acquisto di uno spirometro professionale utile per la diagnosi dell’asma, destinato al reparto di pediatria dell’Ospedale di Treviso.

 “Con i calendari Perazza – dichiara Riccardo Perazza, ideatore dell’iniziativa - desidero mettere al servizio della città e del welfare cittadino quello che da sempre mi appassiona fare, la creatività. Il progetto ha un importante obiettivo: sostenere e aiutare i bambini, il futuro del nostro territorio, unendo colore, sport e beneficenza, cuore pulsante dell'iniziativa, che ho riproposto quest’anno visti l’entusiasmo e la partecipazione riscossi con la prima edizione”.

L’assegno verrà consegnato il 22 gennaio al Direttore Generale dell’ULSS 2 Dottor Francesco Benazzi durante un apericena charity (su invito) organizzata al Cantiere Gallery, un’occasione per raccogliere ulteriori fondi a sostegno della Pediatria.

I calendari sono stati realizzati dallo Studio Perazza con il patrocinio del Comune di Treviso in collaborazione con le squadre Benetton Rugby, Imoco Volley, De Longhi Treviso Basket. 

“Siamo felici – commenta Lavinia Colonna Preti, Assessore alla cultura e al turismo del Comune di Treviso - che i calendari Perazza, che avevamo avuto modo di presentare insieme in Municipio, abbiano avuto questo successo, ma soprattutto che grazie a questa splendido lavoro di arte e creatività che ha visto le meraviglie dalla nostra Treviso assolute protagoniste si sia riusciti a fare del bene e a sostenere una buona causa: la salute dei nostri bambini”

Se i protagonisti delle foto sono stati gli atleti, l’edizione 2019 è stata un omaggio alla città e ai suoi tesori culturali in una chiave di lettura che ha voluto puntare alla riscoperta di luoghi iconici o alla valorizzazione di luoghi “dimenticati”. I campioni sono infatti stati ritratti nei luoghi della cultura più suggestivi di Treviso, dal centro storico ai quartieri.

"Allo Studio Perazza - sottolinea il Direttore Generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi - va il nostro più sentito ringraziamento per un'iniziativa ormai consolidata che ci permetterà, quest'anno, di implementare la dotazione strumentale dell'Unitá Operativa di Pediatria del Ca' Foncello".

Lo strumento acquistato è nello specifico uno "Spirometro avanzato con modulo ROC (RINT) per la valutazione delle resistenze delle vie aeree con la tecnica dell’interruzione per pazienti collaboranti/non collaboranti e modulo per test sforzo”.