Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Raccolti 14 mila euro destinati a Pediatria

OTTIMO SUCCESSO DEI CALENDARI SPORTIVI PERAZZA

Ci sono foto degi campioni di TVB, Benetton e Imoco


TREVISO - La seconda edizione del calendario Perazza è stata un successo: 14 mila gli euro raccolti che serviranno per l’acquisto di uno spirometro professionale utile per la diagnosi dell’asma, destinato al reparto di pediatria dell’Ospedale di Treviso. “Con i calendari Perazza – dichiara Riccardo Perazza, ideatore dell’iniziativa - desidero mettere al servizio della città e del welfare cittadino quello che da sempre mi appassiona fare, la creatività. Il progetto ha un importante obiettivo: sostenere e aiutare i bambini, il futuro del nostro territorio, unendo colore, sport e beneficenza, cuore pulsante dell'iniziativa, che ho riproposto quest’anno visti l’entusiasmo e la partecipazione riscossi con la prima edizione”. L’assegno verrà consegnato il 22 gennaio al Direttore Generale dell’ULSS 2 Dottor Francesco Benazzi durante un apericena charity (su invito) organizzata al Cantiere Gallery, un’occasione per raccogliere ulteriori fondi a sostegno della Pediatria.

I calendari sono stati realizzati dallo Studio Perazza con il patrocinio del Comune di Treviso in collaborazione con le squadre Benetton Rugby, Imoco Volley, De Longhi Treviso Basket.  “Siamo felici – commenta Lavinia Colonna Preti, Assessore alla cultura e al turismo del Comune di Treviso - che i calendari Perazza, che avevamo avuto modo di presentare insieme in Municipio, abbiano avuto questo successo, ma soprattutto che grazie a questa splendido lavoro di arte e creatività che ha visto le meraviglie dalla nostra Treviso assolute protagoniste si sia riusciti a fare del bene e a sostenere una buona causa: la salute dei nostri bambini”

Se i protagonisti delle foto sono stati gli atleti, l’edizione 2019 è stata un omaggio alla città e ai suoi tesori culturali in una chiave di lettura che ha voluto puntare alla riscoperta di luoghi iconici o alla valorizzazione di luoghi “dimenticati”. I campioni sono infatti stati ritratti nei luoghi della cultura più suggestivi di Treviso, dal centro storico ai quartieri. Allo Studio Perazza - sottolinea il Direttore Generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi - va il nostro più sentito ringraziamento per un'iniziativa ormai consolidata che ci permetterà, quest'anno, di implementare la dotazione strumentale dell'Unitá Operativa di Pediatria del Ca' Foncello". Lo strumento acquistato è nello specifico uno "Spirometro avanzato con modulo ROC (RINT) per la valutazione delle resistenze delle vie aeree con la tecnica dell’interruzione per pazienti collaboranti/non collaboranti e modulo per test sforzo”.