Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quattro giovani bloccati dalla polizia in zona stazione

FURTI E RAPINE NEI NEGOZI, PRESA LA BANDA

Sequestrati alcuni grammi di droga, forbici e coltelli


TREVISO. Sono entrati due a due nel negozio Coin in centro a Treviso mettendo a segno una serie di furti nel reparto profumeria, ma sono stati notati dal personale e si sono dati alla fuga aggredendo in un caso il personale che li aveva bloccati e danneggiando anche la porta scorrevole di ingresso. Quattro giovani tra i 20 e i 27 anni sono stati fermati, lunedi dalla polizia di Treviso intervenuta sul posto dopo la segnalazione del responsabile del negozio. Gli agenti hanno visionato i filmati delle telecamere a circuito chiuso e si sono messi sulle tracce della banda. Li hanno rintracciati nei pressi della stazione delle corriere e li hanno perquisiti. Addosso avevano i profumi rubati per un valore complessivo di 500 euro ma anche alcune dosi di droga oltre a coltelli e forbici utilizzati per manomettere i dispositivi antitaccheggio. Si tratta di una banda già nota alle forze dell'ordine per alcuni precedenti furti ai danni di negozi cittadini. Il ragazzo che aveva lo zainetto con dentro la refurtiva è stato arrestato: è un italiano di origine cilena di 24 anni. Il suo complice, un italiano 26 enne con molti precedenti è stato denunciato per furto aggravato in concorso. Il terzo giovane è un 20enne italiano anch'esso originario del Cile: è stato denunciato per rapina impropria e ricettazione mentre l'ultimo componente della banda è un 27 enne denunciato per detenzione di droga e rapina impropria. Per lui anche una denuncia per l'inottemperanza all'obbligo di divieto di ritorno a Treviso.