Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quattro giovani bloccati dalla polizia in zona stazione

FURTI E RAPINE NEI NEGOZI, PRESA LA BANDA

Sequestrati alcuni grammi di droga, forbici e coltelli


TREVISO. Sono entrati due a due nel negozio Coin in centro a Treviso mettendo a segno una serie di furti nel reparto profumeria, ma sono stati notati dal personale e si sono dati alla fuga aggredendo in un caso il personale che li aveva bloccati e danneggiando anche la porta scorrevole di ingresso. Quattro giovani tra i 20 e i 27 anni sono stati fermati, lunedi dalla polizia di Treviso intervenuta sul posto dopo la segnalazione del responsabile del negozio. Gli agenti hanno visionato i filmati delle telecamere a circuito chiuso e si sono messi sulle tracce della banda. Li hanno rintracciati nei pressi della stazione delle corriere e li hanno perquisiti. Addosso avevano i profumi rubati per un valore complessivo di 500 euro ma anche alcune dosi di droga oltre a coltelli e forbici utilizzati per manomettere i dispositivi antitaccheggio. Si tratta di una banda già nota alle forze dell'ordine per alcuni precedenti furti ai danni di negozi cittadini. Il ragazzo che aveva lo zainetto con dentro la refurtiva è stato arrestato: è un italiano di origine cilena di 24 anni. Il suo complice, un italiano 26 enne con molti precedenti è stato denunciato per furto aggravato in concorso. Il terzo giovane è un 20enne italiano anch'esso originario del Cile: è stato denunciato per rapina impropria e ricettazione mentre l'ultimo componente della banda è un 27 enne denunciato per detenzione di droga e rapina impropria. Per lui anche una denuncia per l'inottemperanza all'obbligo di divieto di ritorno a Treviso.