Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Anche a Treviso il sit in contro il dittatore del Venezuela

IN PIAZZA CONTRO IL DITTATORE

Al presidio anche lo Spi CGIL


TREVISO. Nelle piazze contro la dittatura del governo Maduro, in Italia e nel mondo. Oggi, mercoledì 23 gennaio, dalle ore 10 alle 14 anche in piazzetta Indipendenza a Treviso, con il sostegno dello SPI CGIL trevigiano, si è svolta la manifestazione della comunità venezuelana a supporto del leader dell’opposizione Juan Guaidò, riconosciuto come legittimo presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela dall’Unione Europea, dai 16 Paesi latinoamericani del Gruppo di Lima, dal Canada e dal Dipartimento di Stato a Washington, che l’ha definito "Presidente ad interim".

 “Una comunità cresciuta negli ultimi anni – sottolinea Paolino Barbiero, segretario generale dello SPI CGIL di Treviso –, visto che sono oltre 300 i venezuelani, anche pensionati di origine italiana raggiunti via via dalle loro famiglie, che si sono trasferiti nella nostra provincia e più di un migliaio in tutto il Veneto”. Persone in fuga da un paese martoriato, in cui ogni giorno si susseguono le proteste e dove la comunicazione da parte delle opposizioni al Governo è pressoché impossibile. Tra i promotori della manifestazione di oggi nel capoluogo della Marca, oltre a Carlos Castillo, che già ha portato la propria testimonianza al recente congresso provinciale dello SPI CGIL, tanti componenti della comunità venezuelana del Veneto.

 Lo SPI CGIL, nel confermarsi attento a ciò che succede nel mondo e a promuovere l’informazione, la democrazia e i diritti delle persone che abitano nel nostro territorio dà sostegno all’iniziativa.