Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da Venerdi le iniziative del comune di Treviso in occasione della "Giornata della Memoria"

MEMORIA, TRE GIORNI PER RICORDARE

Domenica ai Trecento la conferenza del professor Marco Vanzetto


TREVISO. In occasione della “Giornata della Memoria”, il Comune di Treviso intende promuovere iniziative volte a ricordare le vittime dell’Olocausto.

Venerdì 25 gennaio, alle 18, nel Salone del Palazzo dei Trecento si terrà la presentazione del libro di Silvia Pascale – docente e studiosa di Storia - “Una candela illumina il lager”, ispirato dal diario di Giancarlo Turchetto, attraverso il quale il protagonista, sottotenente in Grecia, catturato dai tedeschi a Volos, racconta la sua prigionia: pagine preziose, descrizioni vivide, emozioni scritte sulla carta alla luce fioca di una candela.Le parole di Turchetto sono tutte rivolte alla moglie Mariuccia - chiamata affettuosamente Uccia - ai figli e alla mamma Camilla, che a casa hanno atteso a lungo il suo ritorno. La presentazione verrà accompagnata dalle musiche curate dagli alunni dell’IC4 Stefanini. Interverranno l’assessore ai Beni Culturali e Turismo Lavinia Colonna Preti e l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. Nell’occasione sarà anche possibile visitare una mostra di foto e documenti originali. Ingresso libero.

Sabato 26 gennaio, alle 16.30, invece, si terrà nella Biblioteca Zanzotto di via Giacomelli, la presentazione di “Gerda’s Memoir", racconto basato su una vicenda accaduta a Montebelluna e riscostruita da Lucio De Bortoli che ha come protagonista una bambina ebrea, Gerda Pressburger, salvata dall'Arciprete don Daniele Bortoletto, mentre i suoi genitori vengono deportati e uccisi ad Auschwitz. Gerda viene poi tutelata all'orfanatrofio Don Bosco di Guarda per essere consegnata, a guerra finita, ai familiari residenti in Portogallo. Il testo è stato appena pubblicato da Istresco e Danilo Zanetti editore con il titolo La mia vita era cambiata tanto presto. Il racconto di Gerda Pressburger, la bambina salvata da Auschwitz (Montebelluna, 1941-1945)". Ingresso libero.

Domenica 27 gennaio, alle 10, nel salone dei Trecento di Piazza dei Signori, ci sarà la conferenza “La Comunità Ebraica e la Serenissima”, tenuta dal Professore di Storia e Civiltà Veneta Marco Zanetto, con introduzione dell’assessore allo Sport, Istruzione e Partecipazione Silvia Nizzetto. Zanetto ripercorrerà la storia della comunità ebraica veneta sin dai tempi della Serenissima sino ad arrivare alla tragedia della deportazione, fra ricostruzioni storiche e testimonianze. Ingresso libero.