Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da Venerdi le iniziative del comune di Treviso in occasione della "Giornata della Memoria"

MEMORIA, TRE GIORNI PER RICORDARE

Domenica ai Trecento la conferenza del professor Marco Vanzetto


TREVISO. In occasione della “Giornata della Memoria”, il Comune di Treviso intende promuovere iniziative volte a ricordare le vittime dell’Olocausto.

Venerdì 25 gennaio, alle 18, nel Salone del Palazzo dei Trecento si terrà la presentazione del libro di Silvia Pascale – docente e studiosa di Storia - “Una candela illumina il lager”, ispirato dal diario di Giancarlo Turchetto, attraverso il quale il protagonista, sottotenente in Grecia, catturato dai tedeschi a Volos, racconta la sua prigionia: pagine preziose, descrizioni vivide, emozioni scritte sulla carta alla luce fioca di una candela.Le parole di Turchetto sono tutte rivolte alla moglie Mariuccia - chiamata affettuosamente Uccia - ai figli e alla mamma Camilla, che a casa hanno atteso a lungo il suo ritorno. La presentazione verrà accompagnata dalle musiche curate dagli alunni dell’IC4 Stefanini. Interverranno l’assessore ai Beni Culturali e Turismo Lavinia Colonna Preti e l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. Nell’occasione sarà anche possibile visitare una mostra di foto e documenti originali. Ingresso libero.

Sabato 26 gennaio, alle 16.30, invece, si terrà nella Biblioteca Zanzotto di via Giacomelli, la presentazione di “Gerda’s Memoir", racconto basato su una vicenda accaduta a Montebelluna e riscostruita da Lucio De Bortoli che ha come protagonista una bambina ebrea, Gerda Pressburger, salvata dall'Arciprete don Daniele Bortoletto, mentre i suoi genitori vengono deportati e uccisi ad Auschwitz. Gerda viene poi tutelata all'orfanatrofio Don Bosco di Guarda per essere consegnata, a guerra finita, ai familiari residenti in Portogallo. Il testo è stato appena pubblicato da Istresco e Danilo Zanetti editore con il titolo La mia vita era cambiata tanto presto. Il racconto di Gerda Pressburger, la bambina salvata da Auschwitz (Montebelluna, 1941-1945)". Ingresso libero.

Domenica 27 gennaio, alle 10, nel salone dei Trecento di Piazza dei Signori, ci sarà la conferenza “La Comunità Ebraica e la Serenissima”, tenuta dal Professore di Storia e Civiltà Veneta Marco Zanetto, con introduzione dell’assessore allo Sport, Istruzione e Partecipazione Silvia Nizzetto. Zanetto ripercorrerà la storia della comunità ebraica veneta sin dai tempi della Serenissima sino ad arrivare alla tragedia della deportazione, fra ricostruzioni storiche e testimonianze. Ingresso libero.