Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Maxi furto di sigarette attorno a mezzogiorno al bar Edera

COLPO GROSSO TRA I CLIENTI DEL BAR

I ladri immortalati in un video. Ora è caccia ad un furgoncino bianco


TREVISO. Colpo grosso al Bar Edera di Piazza Martiri Belfiore, nel quartiere di Santa Maria del Rovere. Una banda composta da tre uomini ha rubato quasi duemila pacchetti di sigarette, un valore totale di oltre ottomila euro. I malviventi sono entrati in azione poco dopo mezzogiorno. Uno dei titolari del locale aveva parcheggiato l'auto davanti al Bar, dentro c'erano le sigarette divise in quattro scatoloni. Pochi secondi e da un furgoncino bianco posteggiato davanti alla macchina sono scesi due uomini, un terzo è rimasto alla guida con il motore acceso. Un ladro ha aperto la portiera posteriore e ha arraffato gli scatoloni due a due, quindi li ha passati al complice e caricati nel furgoncino. Dopo 25 secondi il mezzo è ripartito a tutta velocità rischiando anche di travolgere un ciclista di passaggio. Uno dei clienti del bar ha anche annotato parte della targa del mezzo in fuga. Tutta la scena è stata immortalata dalle telecamere di sorveglianza presenti all'esterno del locale ed ora la polizia, intervenuta dopo l'allarme lanciato dai titolari, sta visionando i filmati a caccia di indizi. Sono stati sentiti anche alcuni avventori del locale, in particolate un giovane che ha assistito alla scena ed ha avvisato i barsiti di quello che era appena accaduto. "Ero preoccupato per mia figlia altrimenti avrei cercato di fermarli - ha riferito il ragazzo -. Hanno agito in pochi secondi e poi sono fuggiti in direzione dell'ufficio postale". Secondo i testimoni i malviventi erano tutti giovani, attorno ai 25 anni, non è stato possibile capire la loro nazionalità perchè non hanno parlato. Con ogni probabilità conoscevano le abitudini dei baristi che ogni settimana vanno a rifornirsi di sigarette al magazzino centrale dei Monopoli di Stato, li hanno attesi o addirittura seguiti durante il tragitto prima di entrare in azione.

Galleria fotograficaGalleria fotografica