Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lo studente neopatentato ha cercato di dileguarsi nel traffico

TAMPONA LA PROF E SCAPPA, 18ENNE FERMATO DALLA POLIZIA LOCALE

L'incidente all'uscita dell'istituto Giorgi di Treviso


TREVISO - Tampona la “sua” professoressa, scappa e poi viene beccato dalla Polizia Locale. È costato caro il tentativo di fuga di un diciottenne trevigiano che, dopo essere stato coinvolto in un piccolo incidente con una professoressa dell’istituto “Giorgi”, è scappato e ha poi tentato la fuga dalla Polizia Locale, giunta sul posto su chiamata dell’insegnante per i rilievi del caso. Lo studente, patentato da pochissimi mesi, dopo il sinistro si era infatti dileguato, salvo poi scegliere di imboccare via Terraglio nel senso opposto di marcia rispetto a quello della professoressa, fermatasi sul lato della carreggiata con la sua Lancia Ypsilon. Gli agenti della Polizia Locale, accortisi dei danni sulla Toyota rossa del giovane, avevano poi provato a inseguirlo, riuscendo a fermarlo nonostante il tentativo dell’alunno di sgusciare via nel traffico. Vistosi scoperto, ha infine ammesso le sue responsabilità. Il ragazzo rischia ora una sanzione di 303 euro per la fuga dopo l’incidente e 42 euro per l’omessa distanza di sicurezza, oltre alla decurtazione di 8 punti dalla patente di guida.