Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lo studente neopatentato ha cercato di dileguarsi nel traffico

TAMPONA LA PROF E SCAPPA, 18ENNE FERMATO DALLA POLIZIA LOCALE

L'incidente all'uscita dell'istituto Giorgi di Treviso


TREVISO - Tampona la “sua” professoressa, scappa e poi viene beccato dalla Polizia Locale. È costato caro il tentativo di fuga di un diciottenne trevigiano che, dopo essere stato coinvolto in un piccolo incidente con una professoressa dell’istituto “Giorgi”, è scappato e ha poi tentato la fuga dalla Polizia Locale, giunta sul posto su chiamata dell’insegnante per i rilievi del caso. Lo studente, patentato da pochissimi mesi, dopo il sinistro si era infatti dileguato, salvo poi scegliere di imboccare via Terraglio nel senso opposto di marcia rispetto a quello della professoressa, fermatasi sul lato della carreggiata con la sua Lancia Ypsilon. Gli agenti della Polizia Locale, accortisi dei danni sulla Toyota rossa del giovane, avevano poi provato a inseguirlo, riuscendo a fermarlo nonostante il tentativo dell’alunno di sgusciare via nel traffico. Vistosi scoperto, ha infine ammesso le sue responsabilità. Il ragazzo rischia ora una sanzione di 303 euro per la fuga dopo l’incidente e 42 euro per l’omessa distanza di sicurezza, oltre alla decurtazione di 8 punti dalla patente di guida.