Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lo studente neopatentato ha cercato di dileguarsi nel traffico

TAMPONA LA PROF E SCAPPA, 18ENNE FERMATO DALLA POLIZIA LOCALE

L'incidente all'uscita dell'istituto Giorgi di Treviso


TREVISO - Tampona la “sua” professoressa, scappa e poi viene beccato dalla Polizia Locale. È costato caro il tentativo di fuga di un diciottenne trevigiano che, dopo essere stato coinvolto in un piccolo incidente con una professoressa dell’istituto “Giorgi”, è scappato e ha poi tentato la fuga dalla Polizia Locale, giunta sul posto su chiamata dell’insegnante per i rilievi del caso. Lo studente, patentato da pochissimi mesi, dopo il sinistro si era infatti dileguato, salvo poi scegliere di imboccare via Terraglio nel senso opposto di marcia rispetto a quello della professoressa, fermatasi sul lato della carreggiata con la sua Lancia Ypsilon. Gli agenti della Polizia Locale, accortisi dei danni sulla Toyota rossa del giovane, avevano poi provato a inseguirlo, riuscendo a fermarlo nonostante il tentativo dell’alunno di sgusciare via nel traffico. Vistosi scoperto, ha infine ammesso le sue responsabilità. Il ragazzo rischia ora una sanzione di 303 euro per la fuga dopo l’incidente e 42 euro per l’omessa distanza di sicurezza, oltre alla decurtazione di 8 punti dalla patente di guida.