Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vertice al Mise alla presenza della Regione e dei sindacati

CRISI STEFANEL: IL MINISTERO CHIEDE DI RIVEDERE IL PIANO INDUSTRIALE

"Rivedere gli esuberi e non toccare la sede trevigiana"


PONTE DI PIAVE. Si è svolto oggi l’incontro al Ministero per lo Sviluppo economico tra i vertici aziendali di Stefanel, la Regione Veneto, rappresentata dall’Unità di crisi aziendali, guidata da Mattia Losego, e le organizzazioni sindacali e i rappresentanti aziendali.

L’incontro, richiesto dall’assessore regionale al lavoro Elena Donazzan, era stato convocato per approfondire gli orientamenti dell’azienda rispetto al piano industriale, in considerazione delle necessità di ristrutturazione espresse dal gruppo Stefanel, con relativa richiesta di accesso agli ammortizzatori sociali per 244 lavoratori sui 253 occupati dall’intera realtà produttiva, tra la ‘casa-madre’ di Ponte di Piave (circa 80 dipendenti) e la rete retail nel territorio.

Dopo ampia e approfondita discussione tra le parti il ministero, rappresentato dal vicecapo di gabinetto Giorgio Sorial, ha chiesto all’azienda, con il supporto anche della Regione Veneto e delle organizzazioni sindacali, di verificare ulteriormente il piano industriale, invitando in particolare la proprietà a rivedere il numero complessivo degli esuberi e in particolare di mantenere preservata la sede centrale di Ponte di Piave.

E’ stato infatti rilevato che qualunque iniziativa di riorganizzazione e di ristrutturazione, pur necessaria, dell’azienda non possa che passare attraverso la tutela della realtà produttiva trevigiana e delle attività ad essa connesse. Istituzioni e sindacati hanno ribadito che il rilancio del gruppo tessile trevigiano debba prevedere la conservazione del polo strategico di Ponte di Piave.

La richiesta del Mise, condivisa e sostenuta dalla Regione Veneto, attende ora un risposta dai vertici aziendali.