Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'episodio sulla linea 9 nei pressi della fermata alla stazione ferroviaria

SPUTI E MINACCE ALL'AUTISTA, CAOS SUL BUS

Un giovane straniero identificato dai carabineri


TREVISO. Ha detto a quel giovane straniero appena salito sul bus con una bottiglia di birra in mano che non si poteva introdurre nei mezzi pubblici alcuna sostanza alcolica. Il ragaZzo, visibilmente alterato dai fumi dell’alcol, gli ha risposto in malo modo, insultandolo e scagliando la bottiglia contro la pensilina della fermata. Poi gli ha sputato addosso e se ne è andato. Un autista mom, in servizio lungo la linea 9 ha chiamato i carabinieri che si sono messi sulle tracce del ragazzo e lo hanno bloccato e identificato. E’ accaduto attorno alle 8 di sera mercoledì scorso alla fermata dei bus nei pressi della stazione dei treni. "Queste situazioni si verificano sempre più spesso nell'ultimo periodo" fa presente il sindacato SGB che si scaglia anche contro la Direzione dell'azienda di trasporto. "In qualche occasione l’azienda ha privato al lavoratore il sostegno legale per affrontare casi analoghi - spiegano i rappresentanti del sindacato - preoccupandosi soprattutto di investire risorse sulla propria immagine e non sulla sicurezza dei lavoratori e degli utenti, come lo smantellamento del gruppo di verificatori a sostegno degli autisti nella verifica dei titoli di viaggio".