Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/278: IL "GIGANTE" BELGA PIETERS TRIONFA AL CZECH MASTERS

Ultimo giro record, Andrea Pavan conquista il terzo posto


PRAGA (REP. CECA) - Lasciamo per il momento tranquilli i 70 più grandi giocatori del mondo, a darsi battaglia nel BMW Championship, la seconda delle tre tappe della FedEx Cup in corso a Medinah nell’Illinois. Il primo torneo, il Northern Trust giocato nel New Jersey, l’abbiamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED Č VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'episodio sulla linea 9 nei pressi della fermata alla stazione ferroviaria

SPUTI E MINACCE ALL'AUTISTA, CAOS SUL BUS

Un giovane straniero identificato dai carabineri


TREVISO. Ha detto a quel giovane straniero appena salito sul bus con una bottiglia di birra in mano che non si poteva introdurre nei mezzi pubblici alcuna sostanza alcolica. Il ragaZzo, visibilmente alterato dai fumi dell’alcol, gli ha risposto in malo modo, insultandolo e scagliando la bottiglia contro la pensilina della fermata. Poi gli ha sputato addosso e se ne è andato. Un autista mom, in servizio lungo la linea 9 ha chiamato i carabinieri che si sono messi sulle tracce del ragazzo e lo hanno bloccato e identificato. E’ accaduto attorno alle 8 di sera mercoledì scorso alla fermata dei bus nei pressi della stazione dei treni. "Queste situazioni si verificano sempre più spesso nell'ultimo periodo" fa presente il sindacato SGB che si scaglia anche contro la Direzione dell'azienda di trasporto. "In qualche occasione l’azienda ha privato al lavoratore il sostegno legale per affrontare casi analoghi - spiegano i rappresentanti del sindacato - preoccupandosi soprattutto di investire risorse sulla propria immagine e non sulla sicurezza dei lavoratori e degli utenti, come lo smantellamento del gruppo di verificatori a sostegno degli autisti nella verifica dei titoli di viaggio".