Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'episodio sulla linea 9 nei pressi della fermata alla stazione ferroviaria

SPUTI E MINACCE ALL'AUTISTA, CAOS SUL BUS

Un giovane straniero identificato dai carabineri


TREVISO. Ha detto a quel giovane straniero appena salito sul bus con una bottiglia di birra in mano che non si poteva introdurre nei mezzi pubblici alcuna sostanza alcolica. Il ragaZzo, visibilmente alterato dai fumi dell’alcol, gli ha risposto in malo modo, insultandolo e scagliando la bottiglia contro la pensilina della fermata. Poi gli ha sputato addosso e se ne è andato. Un autista mom, in servizio lungo la linea 9 ha chiamato i carabinieri che si sono messi sulle tracce del ragazzo e lo hanno bloccato e identificato. E’ accaduto attorno alle 8 di sera mercoledì scorso alla fermata dei bus nei pressi della stazione dei treni. "Queste situazioni si verificano sempre più spesso nell'ultimo periodo" fa presente il sindacato SGB che si scaglia anche contro la Direzione dell'azienda di trasporto. "In qualche occasione l’azienda ha privato al lavoratore il sostegno legale per affrontare casi analoghi - spiegano i rappresentanti del sindacato - preoccupandosi soprattutto di investire risorse sulla propria immagine e non sulla sicurezza dei lavoratori e degli utenti, come lo smantellamento del gruppo di verificatori a sostegno degli autisti nella verifica dei titoli di viaggio".