Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLFF/272: TRIONFO SUDAFRICANO IN "CASA" DI SERGIO GARCIA

Niente poker per l'iberico, l'Andalucia Master va a Bezuidenhout


SOTOGRANDE (SPAGNA) - È un evento attesissimo, si può definire da giocare a casa di Sergio Garcia, che qui ha la sua fondazione. Per ben tre volte Garcia ha conquistato l'Andalucia Valderrama Masters, cercherà il poker, sarà comunque di sicuro protagonista. Dovrà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Comune di Treviso ha stanziato 178 mila euro per l’acquisto di caldaie di nuova generazione

CALDAIE, TREVISO PROROGA GLI INCENTIVI

Fondi anche per biciclette a pedalata assistita


TREVISO. Contributi per caldaie e biciclette a pedalata assistita. Sono stati prorogati per il 2019 gli ecoincentivi comunali per la sostituzione delle caldaie obsolete e per l’acquisto di biciclette a pedalata assistita attraverso contributi a fondo perduto.Il Comune di Treviso ha messo a disposizione per l’anno in corso 177.159 euro, di cui 167.509 euro per la sostituzione delle caldaie e 9.650 euro per l’acquisto dei velocipedi.

La somma complessiva stanziata con delibera di Giunta comunale del 3 dicembre 2018 ammontava a 200.000 euro (190.000 per le caldaie e 10.000 per le biciclette): al 31 dicembre 2018 sono giunte 27 domande, per un importo complessivo di contributo erogabile pari a 22.841 euro.

CALDAIE. Per i cittadini che sostituiscono una caldaia a gasolio con una a gas naturale o a GPL di ultima generazione è previsto un incentivo di 60 euro/kWt (intesa come potenza termica utile nominale) per un tetto massimo di 8.000 euro.

Per chi va a sostituire una caldaia a gas naturale o a GPL con una a gas di ultima generazione, invece, il contributo previsto è di 30 euro/kWt per un tetto massimo di 4.000 euro.

Il tetto massimo ammonta infine a 10.000 euro per chi va a sostituire una caldaia a gasolio con una pompa di calore (70 euro/kWt) e 8.000 euro per chi sostituisce caldaie a gas o a GPL con una pompa di calore, per un contributo di 50 euro/kWt.

Potranno presentare domanda, per gli impianti termici autonomi i proprietari, locatari (con contratto di locazione regolarmente registrato) anche se titolari di partita IVA, e gli usufruttuari dell’immobile destinato ad uso residenziale o ad uso non residenziale dove avviene l’installazione dell’apparecchio destinato esclusivamente al riscaldamento o alla climatizzazione invernale o estiva di ambienti o al riscaldamento di acqua per usi igienici e sanitari. Per gli impianti termici centralizzati, invece, i condomini su istanza presentata dall’amministratore. Nel caso in cui l’amministratore non sia stato nominato perché non obbligatorio, potrà essere indicato dall’assemblea condominiale un referente delegato tra i condòmini per le incombenze e per la riscossione del contributo.

BICICLETTE. Per quanto concerne gli incentivi per l’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita senza ausilio di acceleratore da parte dei cittadini residenti nel territorio comunale, verrà erogato un contributo di € 350 per l’acquisto di velocipedi elettrici che non abbiano un costo superiore a 3.000 euro.

L’erogazione del contributo avverrà secondo il criterio della certificazione I.S.E.E. (indicatore della situazione economica equivalente – standard) del nucleo familiare del richiedente relativo all’anno precedente l’istanza, o nel caso non fosse ancora disponibile, la certificazione più recente possibile, secondo le fasce di seguito indicate:

  • Fascia A (priorità): indicatore I.S.E.E. compreso tra €. 0 ed €. 9.999,00

  • Fascia B: indicatore I.S.E.E. superiore a €. 10.000,00;

  • parità di fascia di I.S.E.E., secondo l’ordine temporale di presentazione all’Ente delle relative domande conformi alla modulistica approvata.

 

Le domande per l’erogazione dei contributi dovranno pervenire entro il 31 maggio 2019 alle ore 12.