Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Operazione della Guardia di Finanza di Treviso e Conegliano

SERRA DI MARIJUANA IN CASA, SEQUESTRATE CENTO PIANTE

Due giovani denunciati. Tutto è partito da un acquisto di droga on line


TREVISO. Avevano allestito nella cantina di un appartamento del Coneglianese una vera e propria serra per coltivare marijuana. Luci al led, neon, un impianto per la ventilazione e strumenti per controllate temperatura ed umididà. Quando le fiamme gialle hanno fatto irruzione nello stabile hanno trovato oltre cento piante di cannabis alte un metro, alcune ancora in fase vegetativa, altre in fioritura ovvero già pronte per l'essicazione. C'erano anche barattoli e bustine con dentro la droga pronta per essere utilizzata.

Le indagini sono partite tracciando alcuni ordini di droga effettuati on line da un giovane di 22 anni. Un blitz nella sua abitazione ha portato al sequestro di alcuni grammi di marijana ma anche a quello di un video con le riprese della serra. I finanzieri analizzando uno ad uno i fotogrammi hanno individuato il luogo della cantina, la cui utenza dell'energia elettrica era intestata ad un amico del 22enne. Dalle bollette dell'ultimo hanno hanno notato un anomalo incremento dei consumi, quindi è scattata la perquisizione con la relativa scoperta. I due italiani sono stati denunciati all'autorità giudiziari. 

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica