Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si moltiplicano le iniziative a sostegno del 19enne colpito da un proiettile

"M" SUL BRACCIO E FIACCOLATA PER STARE VICINI A MANUEL

La fidanzata viva per miracolo


I compagni di nuovo di Manuel nel corridoio dell'ospedale ROMA. Una M nera disegnata sul braccio. La sigla del nome di Manuel. E' l'iniziativa partita spontaneamente attraverso i social per stare vicino a Manuel Mateo Bortuzzo, il campione di nuoto trevigiano ferito da un copo di pistola e ricoverato in ospedale a Roma. Se la disegneranno tutti gli atleti impegnati nel fine settimana nelle gare di nuoto. Manuel non camminerà più hanno sentenziato i medici. A causa delle lesione al midollo spinale. Sabato pomeriggio intanto in piazza Eschilo dove c'è stato lo sparo, verrà organizzato un presidio, una fiaccolata di sostegno all'atleta vittima dell' agguato criminale. Sul fronte delle indagini gli investigatori hanno accertato che chi ha sparato si è poi liberato della pistola durante la fuga in scooter. Il revolver è stato ritrovato in un prato vicino. Sembra sempre più probabile l'ipotesi del tragico scambio di persona anche se qualche dubbio resta ancora. La fidanzata di Manuel è stata sfiorata dalla pallottola, è l'unica testimone dell'agguato. Gli investigatori l'hanno ascoltata diverse volte cercando anche di scavare tra le sue amicizie, in cerca magari di quelche ex fidanzato o qualche indizio che possa fornire un movente.