Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il titolo concesso dall'Associazione Nazionale Arma di Cavalleria

VITTORIO VENETO DIVENTA "CAVALIERE D'ONORE"

Sabato 9 febbraio la cerimonia in municipio


VITTORIO VENETO. L’Associazione Nazionale Arma di Cavalleria ha concesso a Vittorio Veneto il titolo di "Cavaliere d’Onore".

Il riconoscimento sarà formalmente attribuito alla città nel corso di una cerimonia programmata per sabato 9 febbraio alle ore 11.00 presso la Sala di Rappresentanza del Municipio.

Tra tutti i raduni d’arma ospitati a Vittorio Veneto nel corso del 2018, quello della Cavalleria è stato senza dubbio fra i più emozionanti, con lo spettacolo offerto a luglio dalla Fanfara e dal Carosello del gruppo Squadroni del Reggimento Lancieri di Montebello e del Reggimento Artiglieria Terrestre “a Cavallo”.

In quell’occasione migliaia di persone affollarono entusiaste l’area Fenderl per ammirare le evoluzioni di cavalieri ed amazzoni.

L’Associazione Nazionale Arma di Cavalleria ha voluto ricambiare il calore con il quale è stata accolta a Vittorio Veneto per il raduno del Centenario, insignendola di un titolo che, come spiega il Segretario Generale col. Pasquale Velardi, viene attribuito solo a chi «abbia acquisito altissime o particolari benemerenze nei confronti dell’Associazione ed molto raro che ciò avvenga nei confronti di una città».

L’Assessore al Centenario Barbara De Nardi non nasconde la propria soddisfazione per il riconoscimento ottenuto che - commenta - "premia certamente l’affetto con il quale Vittorio Veneto si è stretta attorno alla Cavalleria e ai suoi valori e tradizioni ma soprattutto la capacità organizzativa e l’efficienza che la nostra città ha saputo dimostrare nella gestione di un evento così complesso come il raduno dell’ANAC".