Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestati i due giovani che hanno ferito il nuotatore trevigiano

"MANUEL, ABBIAMO SPARATO PER SBAGLIO"

Hanno ammesso lo scambio di persona


I due arrestati in una foto dai loro profili Facebook ROMA. Si sono presentati in questura con i loro avvocati ed hanno confessato. Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano hanno ammesso di aver sparato a Manuel Mateo Bortuzzo sabato notte. Hanno detto che è stato un errore, non volevano colpire il campione di nuoto trevigiano ma un'altra persona, con ogni probabilità il componente di una banda rivale con il quale avevano avuto uno screzio, poi sfociato in una rissa all'esterno della discoteca. Subito dopo l'agguato si sono nascosti da alcuni amici, hanno pensato anche alla fuga ma alla fine la decisione di costituirsi. I due 25enni erano già attenzionati dalle forze dell'ordine. Poche settimane fa uno dei due era stato trovato con addosso della droga. Due giovani diventati da poco papà. i loro profili social sono una collezione di foro con tatuaggi, abiti firmati, atteggiamenti da piccoli boss. Ora sono accusati di tentato omicidio. "Hanno pianto per tutti i quattro giorni" dicono gli avvocati difensori.
Manuel intanto ha saputo ciò che hanno detto i medici. E' stato il padre ha dirglielo ma gli ha anche fatto una promessa: "Tornerai a camminare". Sabato sul luogo della tragedia un sit-in ed una fiaccolata per stargli vicino e nel fine settimana i nuotatori impegnati nelle varie gare si disegneranno una "M" sul braccio prima di scendere in vasca.