Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/275: LA FAVOLA DI "CENERENTOLA" SHIBUNO DIVENTA REALTÀ

La giapponese regina del British Open femminile


LITTE BRICKHILL (GBR) - È tempo di dare visibilità al Golf femminile, a “quell’altra metà del cielo”, che rende più brioso il Campo da Golf. L’organizzatore del torneo, il Royal & Ancient Golf Club di St. Andrews, la massima autorità...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestati i due giovani che hanno ferito il nuotatore trevigiano

"MANUEL, ABBIAMO SPARATO PER SBAGLIO"

Hanno ammesso lo scambio di persona


I due arrestati in una foto dai loro profili Facebook ROMA. Si sono presentati in questura con i loro avvocati ed hanno confessato. Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano hanno ammesso di aver sparato a Manuel Mateo Bortuzzo sabato notte. Hanno detto che è stato un errore, non volevano colpire il campione di nuoto trevigiano ma un'altra persona, con ogni probabilità il componente di una banda rivale con il quale avevano avuto uno screzio, poi sfociato in una rissa all'esterno della discoteca. Subito dopo l'agguato si sono nascosti da alcuni amici, hanno pensato anche alla fuga ma alla fine la decisione di costituirsi. I due 25enni erano già attenzionati dalle forze dell'ordine. Poche settimane fa uno dei due era stato trovato con addosso della droga. Due giovani diventati da poco papà. i loro profili social sono una collezione di foro con tatuaggi, abiti firmati, atteggiamenti da piccoli boss. Ora sono accusati di tentato omicidio. "Hanno pianto per tutti i quattro giorni" dicono gli avvocati difensori.
Manuel intanto ha saputo ciò che hanno detto i medici. E' stato il padre ha dirglielo ma gli ha anche fatto una promessa: "Tornerai a camminare". Sabato sul luogo della tragedia un sit-in ed una fiaccolata per stargli vicino e nel fine settimana i nuotatori impegnati nelle varie gare si disegneranno una "M" sul braccio prima di scendere in vasca.