Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il progetto di solidarietà del Maestro Diego Basso per aiutare le popolazioni del bellunese

LA MIA TERRA, CONCERTI PER LA MONTAGNA VENETA

Il Teatro Comunale di Treviso e il Bosco degli Artisti di Falcade le due location dell'evento


Due concerti per i boschi del bellunese e per le popolazioni colpite dal maltempo: il primo a Treviso, al Teatro Comunale Mario Del Monaco.
Il secondo a Falcade presso il suggestivo Bosco degli artisti.
Due eventi di solidarietà facenti parte del progetto "La mia terra", un'idea del Maestro Diego Basso per aiutare la montagna veneta.
 
Il primo evento si terrà il 23 marzo e porterà sul palcoscenico 54 elementi dell'Orchestra ritmico sinfonica italiana, assieme a 50 giovani coristi dell'Art Voice Academy di Castelfranco Veneto.
E' stato il brano "Il canto della terra" cantato da Andrea Bocelli e scritto dal compositore da Federico Sartori, ad ispirare il titolo del progetto "La mia terra": un emozionante viaggio melodico dedicato alla tragedia avvenuta questo autunno sulle nostre montagne.
 
Durante il concerto sarà presentato in anteprima il nuovo testo dello scrittore Matteo Righetto, "Da qui alla luna", del quale saranno letti alcuni pezzi dall'attore Andrea Pennacchi. Ancora una volta la cultura si dimostra sensibile a queste tematiche e il ricavato sarà versato nel conto corrente "Regione Veneto - Veneto in ginocchio per maltelmpo".
 
Il viaggio musicale proseguirà verso Falcade, nel Bosco degli Artisti, una vera e propria galleria d'arte all'aperto nella quale scultura e pittura omaggiano il territorio e vanno a creare un'atmosfera magica nel cuore del bosco. Questo secondo evento è fissato per quest'estate, per il 10 agosto, e sarà un omaggio alla natura, ai monti e al legno, il legno grazie al quale sono stati costruiti gli strumenti, quel legno che è un'enorme risorsa del patrimonio montano.
 

Galleria fotograficaGalleria fotografica