Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le apparecchiature acuistate grazie alla donazione dell'associazione Arte Danza

NUOVI MONITOR IN PEDIATRIA A ODERZO


ODERZO - Tre nuovi monitor multiparametrici da utilizzare in pediatria, in patologia neonatale e in sala parto dell’ospedale ad Oderzo: queste le tre apparecchiature acquistate grazie alla donazione di 7.500 euro da parte dell'associazione Arte Danza di Oderzo.
I monitor acquistati permettono il monitoraggio, ovvero la rilevazione dei parametri vitali (frequenza cardiaca, respiratoria e saturazione dell'ossigeno) dei neonati fin dalle prime ore di vita in modo non invasivo. Questo consente di far si che il neonato possa stare in braccio alla mamma fin dai primi minuti di vita in modo sicuro. Avere a disposizione un numero maggiore di apparecchi, rispetto a quelli già in uso, permette inoltre al personale di gestire in maniera ottimale, e riducendo i tempi di attesa, i piccoli pazienti che afferiscono al pronto soccorso.
“All’Associazione Arte Danza va il nostro più sentito ringraziamento – sottolinea il direttore generale, per la generosità e la sensibilità dimostrate. Grazie alla loro donazione è stato possibile implementare ulteriormente la dotazione dell’Unità Operativa di Pediatria dell’Ospedale di Oderzo”.