Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il romanzo sarà presentato sabato sera a Farra di Soligo

"L'ODORE DELLA LIBERTÀ": COME L'AMORE SUPERA ANCHE LA DISABILITÀ

L'esordio letterario del trevigiano Simone Puppetti


FARRA DI SOLIGO - "L’odore della libertà” è il titolo del libro scritto da Simone Puppetti, che verrà presentato sabato alle 20.45, all’Auditorium Santo Stefano di Farra di Soligo. Simone nato nel 1978, attualmente vive con la famiglia a Col San Martino. Da giovane era una promessa del calcio che abbandonò quando militava nel settore giovanile, per impegni di lavoro. Purtroppo, a 24 anni un grave incidente motociclistico, lo rese tetraplegico. In questi ultimi due anni ha sentito il desiderio di scrivere. Così ha iniziato a leggere molto e a esercitarsi con il sostegno di una persona appassionata di letteratura. Il suo libro è un romanzo quasi autobiografico, dove il protagonista principale è Rudi, un ragazzo con una passione sfrenata per le moto. Un sentimento sbriciolato a causa di un grave incidente che, da un giorno all’altro ha trasformato la sua vita in un calvario. Una disabilità difficile da accettare, che lo costringe a staccarsi dal cordone ombelicale che lo teneva attaccato al passato. Ma da ciò nasce una opportunità d’incontrare una persona straordinaria, una ragazza di nome Giulia che gli fa conoscere l’amore vero, in tutte le sue sfumature. Un sentimento che lo farà soffrire e gli farà capire che la vera barriera architettonica, emotiva e mentale non sta nell’accettare la disabilità, ma un amore non ricambiato. "Sarà per tutti i presenti non solo un momento d’incontro ma anche di riflessione", ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Mattia Perencin, organizzatore e moderatore della serata. L'ingresso sarà per tutti libero, fino ad esaurimento posti a sedere.
Diego Berti