Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il romanzo sarà presentato sabato sera a Farra di Soligo

"L'ODORE DELLA LIBERTÀ": COME L'AMORE SUPERA ANCHE LA DISABILITÀ

L'esordio letterario del trevigiano Simone Puppetti


FARRA DI SOLIGO - "L’odore della libertà” è il titolo del libro scritto da Simone Puppetti, che verrà presentato sabato alle 20.45, all’Auditorium Santo Stefano di Farra di Soligo. Simone nato nel 1978, attualmente vive con la famiglia a Col San Martino. Da giovane era una promessa del calcio che abbandonò quando militava nel settore giovanile, per impegni di lavoro. Purtroppo, a 24 anni un grave incidente motociclistico, lo rese tetraplegico. In questi ultimi due anni ha sentito il desiderio di scrivere. Così ha iniziato a leggere molto e a esercitarsi con il sostegno di una persona appassionata di letteratura. Il suo libro è un romanzo quasi autobiografico, dove il protagonista principale è Rudi, un ragazzo con una passione sfrenata per le moto. Un sentimento sbriciolato a causa di un grave incidente che, da un giorno all’altro ha trasformato la sua vita in un calvario. Una disabilità difficile da accettare, che lo costringe a staccarsi dal cordone ombelicale che lo teneva attaccato al passato. Ma da ciò nasce una opportunità d’incontrare una persona straordinaria, una ragazza di nome Giulia che gli fa conoscere l’amore vero, in tutte le sue sfumature. Un sentimento che lo farà soffrire e gli farà capire che la vera barriera architettonica, emotiva e mentale non sta nell’accettare la disabilità, ma un amore non ricambiato. "Sarà per tutti i presenti non solo un momento d’incontro ma anche di riflessione", ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Mattia Perencin, organizzatore e moderatore della serata. L'ingresso sarà per tutti libero, fino ad esaurimento posti a sedere.
Diego Berti