Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Riparte la formazione della categoria di Confcommercio

ALIMENTARISTI TREVIGIANI ALLA SCOPERTA DELLE ORIGINI DEL PROPRIO MESTIERE

Un incontro dedicato alla nuova antropologia del cibo


TREVISO - E’ ripartita alla grande la stagione formativa del gruppo unico alimentare Confcommercio, che in provincia associa alimentaristi, fruttivendoli, panificatori, macellai. Si sono ritrovati a “tavola col filosofo” per riflettere su un mestiere, quello del commerciante del settore alimentare, che resiste al mercato, si adatta alle trasformazioni del consumatore e regala piaceri, sapori ed emozioni, stabilendo relazioni uniche col cliente. Distintività, qualità, onestà, competenza, passione, sono i tratti dell’ alimentarista moderno, che ha, in molti casi appreso il mestiere nella bottega del padre o del nonno, riuscendo a trasformarla in una esperienza che crea legami e relazioni. “Dimmi dove compri e ti dirò chi sei”: potrebbe essere questo il tratto del consumatore del terzo millennio, sempre più attento al cibo sano e di qualità. L’incontro è stato presieduto dal presidente del Gruppo Riccardo Zanchetta, testimone di una importante tradizione casearia della Marca trevigiana. Hanno partecipato il filosofo Aldo Trivellato, il vicepresidente Confcommercio Federico Capraro e il direttore Vincenzo Monaco.