Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì nuova protesta nell'industria specializzata in reti telefoniche

PRIME TRE ORE DI SCIOPERO ALLA SIRTI DI MARENO DI PIAVE

L'azienda ha annunciato 883 esuberi in tutta Italia


MARENO DI PIAVE - Prime tre ore di sciopero alla Sirti di Mareno di Piave. Un'altra ora, l'ultima delle quattro annunciate i giorni scorsi dalle Rsu aziendali e dai sindacati dei metalmeccanici della Marca, è prevista per venerdì 22 febbraio a fine turno. Inoltre, i lavoratori, riuniti in assemblea, hanno deciso all'unanimità anche il blocco degli straordinari.
All'origine della protesta, l'annuncio da parte del gruppo industriale, leader in Italia nel settore delle istallazioni e manutenzioni di reti telefoniche e ponti radio, di 883 esuberi sui 4mila addettti in tutto il territorio nazionale. Per il Triveneto, il taglio ammonterebbe acirca un quinto della forza lavoro.
“Massiccia la partecipazione all’assemblea e l’adesione allo sciopero di tre ore di questa mattina, con un presidio che ha visto protestare ai cancelli della Sirti più di un centinaio di dipendenti – ha detto Claudia Gava della Fiom Cgil di Treviso –. Alla mobilitazione hanno infatti preso parte oltre a operai e impiegati anche i lavoratori somministrati, diversi in scadenza di contratto. L’annuncio della volontà di aprire la procedura di licenziamento collettivo è arrivata come una doccia fredda, perché il lavoro, in particolare in questo territorio, non manca".
Oltre alla mobilitazione dei lavoratori, il sindacato ha chiesto anche un confronto al ministero dello Sviluppo economico per ricevere chiarimenti e risposte. "Non staremo fermi – conclude Claudia Gava – siamo pronti a continuare sulla strada della protesta”.