Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Specialisti a disposizione e una linea telefonica dedicata

VIRUS CHIMAERA, ATTIVATA LA TASK FORCE ANTI-INFEZIONI

I 2.200 operati al cuore a Treviso riceveranno una lettera


TREVISO - Attivata la task force per la sorveglianza e il controllo dei pazienti sottoposti a intervento cardiochirurgico al Ca’ Foncello nel periodo 2010-2017, in relazione al rischio Mycobacterium Chimaera. I 2.200 pazienti operati all’ospedale di Treviso riceveranno, nelle prossime settimane, una lettera informativa relativa ai possibili rischi di infezione. Due le opzioni previste per gli assistiti: coloro che non presentano alcuna sintomatologia non devono effettuare alcun tipo di accertamento. L’attenzione scatterà, invece, per chi preenta uno o più dei seguenti disturbi: febbre persistente in assenza di altre cause, perdita di peso inspiegabile, tosse persistente o mancanza di respiro non correlati ad altre malattie, sudorazione notturna intensa, stanchezza persistente, dolore muscolare o articolare, dolore addominale, nausea e vomito non spiegati da altre malattie, infezioni della ferita chirurgica.
Per costoro sarà disponibile, come da indicazioni della Regione Veneto, un numero telefonico dedicato, gestito da operatori esperti, che valuteranno la sintomatologia e stabiliranno l’eventuale percorso di approfondimento clinico-laboratoristico.
Il rischio di infezione da Chimaera dopo intervento chirurgico, spiegano dall’Ulss trevigiana, è molto contenuto ed è più frequentemente correlato all’intervento di sostituzione di valvola cardiaca o di applicazione di protesi vascolare.
La Task force che segue il programma di sorveglianza e controllo, coordinata dalla Direzione Sanitaria aziendale, è composta dalla Direzione Medica del Ca’ Foncello, dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, dalle Unità Operative di Malattie Infettive, Microbiologia e Cardiochirurgia dell’ospedale trevigiano.