Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'episodio nel marzo 2017, aveva anche speronato una Volante

AL VOLANTE A 15 ANNI FORZA POSTO DI BLOCCO E SCAPPA

Il ragazzo ora è stato arrestato dalla Polizia


TREVISO - Poco meno di due anni fa si era reso protagonista di un inseguimento da film per la vie di Treviso. Alla guida di una Fiat Punto, nonostante all’epoca avesse 15 anni, con già diversi precedenti per reati contro il patrimonio, non si era fermato all’alt di una Volante ed aveva cercato di allontanarsi a tutta velocità. La sua fuga si era conclusa dopo aver speronato un’altra auto della Polizia, accorsa nel frattempo in supporto ai colleghi. Era il 6 marzo del 2017. Ora il ragazzo è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Treviso, su disposizione del Tribunale dei minorenni di Venezia, dopo il provvedimento di sospensione della carcerazione è stato revocato. Dovrà scontare sei mesi di reclusione: portato all’Istituto penale minorile di Treviso è a disposizione della magistratura.