Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'evento promosso dall'Istituto "Marco Casagrande" e dall'Ordine degli architetti

COME SARANNO LE CITTÀ DEL PROSSIMO FUTURO?

La risposta in un convegno martedì a Pieve di Soligo


PIEVE DI SOLIGO. L’Ordine degli architetti della provincia di Treviso e l’Istituto tecniCo “Marco Casagrande” di Pieve di Soligo promuovono per il giorno 26 febbraio un incontro sul tema “La Città del Futuro”. L’evento, rivolto alle classi quinte e quarte dell’istituto, agli architetti e ai responsabili dei lavori pubblici del territorio, vuole essere un punto di riflessione su come vorremmo le nostre città. Uno spazio di convivenza civile intelligente, dove coesistono le più moderne tecnologie; un luogo nel quale la partecipazione e la condivisione delle idee parte dal basso, anche dal semplice cittadino, in modo attivo; un modello circolare nel quale il territorio viene reiventato e rigenerato, recuperando gli spazi dismessi e abbandonati. Il tutto per una migliore qualità della vita.
L’evento, organizzato da due insegnanti dell’Istituto Marco Casagrande, Paolo Bortolin e Stefano Zara, avra come ospiti: Marco Pagani, presidente provinciale dell'Ordine degli architetti, Simone Gobbo, giovane professionista vincitore del premio T Young Claudio De Albertis, Roberto Masiero, professore ordinario di storia dell’architettura allo Iuav. A fare gli onori di casa, sarà il sindaco di Pieve di Soligo, Stefano Soldan. L’incontro si svolgerà dalle 8.30 alle 10.50, nell’aula magna dell’istituto con la proiezione del video ”Le citta possibili”, proponendo alcune esperienze di città europee in cui questi temi stanno cambiando il modo di abitare e vivere lo spazio urbano.