Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'evento promosso dall'Istituto "Marco Casagrande" e dall'Ordine degli architetti

COME SARANNO LE CITTÀ DEL PROSSIMO FUTURO?

La risposta in un convegno martedì a Pieve di Soligo


PIEVE DI SOLIGO. L’Ordine degli architetti della provincia di Treviso e l’Istituto tecniCo “Marco Casagrande” di Pieve di Soligo promuovono per il giorno 26 febbraio un incontro sul tema “La Città del Futuro”. L’evento, rivolto alle classi quinte e quarte dell’istituto, agli architetti e ai responsabili dei lavori pubblici del territorio, vuole essere un punto di riflessione su come vorremmo le nostre città. Uno spazio di convivenza civile intelligente, dove coesistono le più moderne tecnologie; un luogo nel quale la partecipazione e la condivisione delle idee parte dal basso, anche dal semplice cittadino, in modo attivo; un modello circolare nel quale il territorio viene reiventato e rigenerato, recuperando gli spazi dismessi e abbandonati. Il tutto per una migliore qualità della vita.
L’evento, organizzato da due insegnanti dell’Istituto Marco Casagrande, Paolo Bortolin e Stefano Zara, avra come ospiti: Marco Pagani, presidente provinciale dell'Ordine degli architetti, Simone Gobbo, giovane professionista vincitore del premio T Young Claudio De Albertis, Roberto Masiero, professore ordinario di storia dell’architettura allo Iuav. A fare gli onori di casa, sarà il sindaco di Pieve di Soligo, Stefano Soldan. L’incontro si svolgerà dalle 8.30 alle 10.50, nell’aula magna dell’istituto con la proiezione del video ”Le citta possibili”, proponendo alcune esperienze di città europee in cui questi temi stanno cambiando il modo di abitare e vivere lo spazio urbano.